Tre capolavori da ascoltare.

Per parlare di musica e di DVD audio.

Moderatori: giuphish, darkglobe, MelvinUdall

Messaggioda Giapo » martedì 20 settembre 2005, 16:35

Invisible ha scritto:
Giapo ha scritto:Più meritevoli i lavori precedenti (Atom Heart Mother, Ummagumma, Meddle oltre a More) ma anche Wish you were here, il lacerante Animals e l'incredibile The wall, magari musicalmente commerciale, ma come concept album è GENIALE.
Dopo Final cut è musica da balera... :nooo


Praticamente, bastava scrivere... tutta la discografia fino a The Final Cut :lollol ;)


In effetti...volevo solo quotare Elim, poi una cosa tira l'altra... :ar
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine e la smetta di toccarmi il cu*o!

La recitazione, a teatro e al cinema, è sempre irreale.
Se per un'ora e mezza si può trasportare il pubblico in una strana atmosfera in cui succedono cose anormali, che però sembrano svolgersi in modo credibile, l'obiettivo del produttore cinematografico è raggiunto. (James Whale)


la vita è uno stato mentale
Avatar utente
Giapo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 8099
Iscritto il: mercoledì 30 giugno 2004, 10:41
Località: Conegliano

Messaggioda den » martedì 20 settembre 2005, 20:49

Elim Garak ha scritto:Eppure non è il loro migliore lavoro.
"Wish you were here" gli sta davanti di diverse misure, così come "More". A mio parere, ovviamente. ;-)


qui possiamo discutere fino al 3005 senza arrivare ad alcun risultato. Adoro WYWH ma non riesco a paragonarlo come grandezza al predecessore. La parte centrale dell'album, a panino tra le due SHINE ON (splendide) non regge nè a livello musicale, nè a livello testuale, il confronto con l'amalgama perfetta dei brani di TDSOTM (tanto è vero che ci dovevano essere Gotta Be Crazy e Raving And Drooling, poi scartate e riutilizzate in ANIMALS sotto altri nomi), e la stessa Wish You Were Here, seppur stupenda, la trovo incompleta (gli avrei aggiunto una terza strofa probabilmente). Invece DARK SIDE secondo me non ha punti deboli. Oggi come oggi, anche al milionesimo ascolto non riesco ad immaginarlo diverso da come è adesso. E fu probabilmente l'unico vero album dove tutti e 4 i floyd si siano espressi in una coesione così totale poi lentamente dissipata (nonostante i testi fossero tutti di waters). Ovviamente IMHO, sia chiaro. ANIMALS e THE WALL sono altri due capolavori, ma incomincia a delinearsi troppo secondo me la predominanza watersiana nel voler erigersi a musicista unico e a lasciare troppo poco spazio alle idee degli altri tre.
Avatar utente
den
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 103
Iscritto il: sabato 18 settembre 2004, 14:45
Località: Verona

Messaggioda Giapo » mercoledì 21 settembre 2005, 9:11

den ha scritto:Adoro WYWH ma non riesco a paragonarlo come grandezza al predecessore. La parte centrale dell'album, a panino tra le due SHINE ON (splendide) non regge nè a livello musicale, nè a livello testuale


Io la penso proprio all'opposto. I testi di Welcome to the machine, Wish you were here e Have a cigar sono superiori a molti testi di Dark side (che salverei solo fino a Money sotto questo aspetto).
Naturalmente. IMHO. ;)
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine e la smetta di toccarmi il cu*o!

La recitazione, a teatro e al cinema, è sempre irreale.
Se per un'ora e mezza si può trasportare il pubblico in una strana atmosfera in cui succedono cose anormali, che però sembrano svolgersi in modo credibile, l'obiettivo del produttore cinematografico è raggiunto. (James Whale)


la vita è uno stato mentale
Avatar utente
Giapo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 8099
Iscritto il: mercoledì 30 giugno 2004, 10:41
Località: Conegliano

Messaggioda Elim Garak » mercoledì 21 settembre 2005, 17:56

Anch'io sono con Giapo, compreso l'IMHO. ^__^
Secondo i miei gusti, l'unico punto meno forte di WYWH è proprio la title-track (ma solo dal punto di vista musicale). Welcome to the machine, poi, da sola batte tutte le superpostproduzioni Parsonsiane di TDSOTM (senza con questo voler sputare addosso ad Alan Parsons, intendiamoci!).
Avatar utente
Elim Garak
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 3604
Iscritto il: mercoledì 14 gennaio 2004, 16:40
Località: Ardea (Roma)

Re: Tre capolavori da ascoltare.

Messaggioda giuphish » venerdì 8 settembre 2006, 23:21

mille ha scritto:I miei tre album preferiti

Io ne dico dieci in ambito rock:

Velvet Underground: The Velvet Underground & Nico
Bob Dylan: Blonde on Blonde
Rolling Stones: Beggars' banquet
Otis Redding: Otis Blue
Television: Marquee Moon
Modern Lovers : I
Clash: London Calling
Talking Heads: Remain in light
Pixies - Doolittle
Phish: A live One

:-9
Avatar utente
giuphish
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4725
Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2003, 13:22

Messaggioda Madame Tetrallini » sabato 9 settembre 2006, 13:51

I miei album preferiti al momento...

1) Nick Drake Bryter Lyter
2) Neil Young After the goldrush
3) Ella Fitzgerald Ella Fitzgerald Sings the Cole Porter Songbook

4) Joe Jackson Night and Day
5) Brian Wilson Smile
Avatar utente
Madame Tetrallini
Utente
Utente
 
Messaggi: 865
Iscritto il: martedì 14 marzo 2006, 23:54
Località: Roma

Messaggioda Dick Laurent » lunedì 24 marzo 2008, 14:37

1 - Bob Dylan - Highway 61 Revisited (ma potrebbe essere Blonde on Blonde o Blood on the Tracks)
2 - David Bowie - The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars (ma potrebbe essere Hunky Dory o Heroes)
3 - Nirvana - Nevermind (di un'attaccatura sopra a In Utero)

poi, cito a caso:
Velvet Underground - The Velvet Underground & Nico
The Beatles - Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
Franco Battiato - La voce del padrone
Sex Pistols - Never Mind the Bollocks Here's the Sex Pistols
Captain Beefheart and His Magic Band - Trout Mask Replica
Pink Floyd - The Wall

:-9
[font=Lucida Console]AXX° n N[/font]

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine
Avatar utente
Dick Laurent
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2495
Iscritto il: martedì 20 marzo 2007, 17:00
Località: Mulholland drive...

Precedente

Torna a Musica: DVD e non solo...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron