[Gruppi] The Clash

Per parlare di musica e di DVD audio.

Moderatori: giuphish, darkglobe, MelvinUdall

[Gruppi] The Clash

Messaggioda giuphish » domenica 27 aprile 2008, 23:00

Immagine

1977 - The Clash Immagine

1978 - Give 'Em Enough Rope

1979 - London Calling Immagine

1980 - Sandinista! Immagine

1982 - Combat Rock Immagine

:-9
Avatar utente
giuphish
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4725
Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2003, 13:22

Messaggioda Dick Laurent » venerdì 2 maggio 2008, 16:50

Grandissimi, il miglior gruppo Punk di sempre (non me ne vogliano i Pistols, grandi anche loro, ma un po' meno :-)), il primo che ha saputo trascendere il genere per creare commistioni tra musica bianca e reggae giamaicano, ma anche creare bizzarri esperimenti e del dance o del pop o ballad oscure e potenti. Il primo album, The Clash è potenza punk allo stato puro: brani brevi, violenti, testi rivoltosi, spesso politici, strumenti al massimo per creare quel rumore tipico del genere, voce roca e non di rado anche stonata. Il gruppo segue la lezione dei Sex Pistols, non innova, ma svetta. Give 'Em Enough Rope segna il ponte di passaggio tra punk puro e rock: molto sottovalutato è ricco, nonostante la problematica produzione (con un missaggio eccessivamente pulito), di spunti, di brani interessanti, di gioielli dalla grande potenza comunicativa, non solo musicale. Poi è la svolta, il capolavoro: London Calling. I Clash sono in Jamaica, per studiare quel nuovo genere che va tanto di moda in America, il reggae, e ne resano folgorati. Ma Londra chiama e non si dimenticano delle loro origini: il risultato è sincretismo di generi, stili, messaggi: si va dal punk molto orecchiabile di London Calling al rock bizzarro di Koka Kola o a quello brillante di Spanish Bombs, al R&B di The Right Profile al quasi dance di Lost on the Super Market, passanto per il reggae di Wrong 'Em Boyo. Un capolavoro assoluto, sperimantale e ricchissimo di sorprese. Ma non è finita, i Clash spiazzano ancora: se ne escono con un triplo LP dal titolo "scandaloso": Sandinista! E' la conferma dell'impegno politico del gruppo, spesso manifestato con magliette e slogan nei concerti, che si schierano a sorpresa (?) contro i governi inglesi e americani (prima che questo diventasse di moda): l'album è un lavoro quanto mai vario, ironico, buffo, potente, devastante. E' considerato l'album del tradimento, da qui i fan del punk volteranno le spalle al gruppo: ma il lavoro è di quelli che capitano una volta nella vita e, se non fosse per qualce riempitivo di troppo (ma in 36 brani può capitare), il disco sarebbe perfetto, alla pari se non superiore al precedente.
Combat Rock ancora mi manca invece.

1977 - The Clash 8/9
1978 - Give 'Em Enough Rope 9
1979 - London Calling 10
1980 - Sandinista! 9,5
1982 - Combat Rock
1985 - Cut The Crap 5,5
[font=Lucida Console]AXX° n N[/font]

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine
Avatar utente
Dick Laurent
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2495
Iscritto il: martedì 20 marzo 2007, 17:00
Località: Mulholland drive...

Messaggioda hollywoodlady » domenica 4 maggio 2008, 13:41

Tolto che per me il punk sono i Ramones e basta tra i Clash e i Sex Pistol preferisco comunque i secondi.



The Clash 7
Give 'Em Enough Rope 7
London Calling 8
Sandinista! 6,5
Combat Rock 6
************************************************
THE'RE COMING TO GET YOU BARBARA!

************************************************
Immagine Immagine
Avatar utente
hollywoodlady
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 7123
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2004, 10:10
Località: Alessandria


Torna a Musica: DVD e non solo...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite