Irving Thalberg: Hollywood dreams (2008) - di M.A. Vieira

Lo spazio per gli appassionati della lettura: romanzi e libri che hanno fatto storia, le nuove uscite e quelli che hanno ispirato il cinema.

Moderatori: giuphish, darkglobe, rmontaruli

Irving Thalberg: Hollywood dreams (2008) - di M.A. Vieira

Messaggioda zasor56 » lunedì 29 giugno 2020, 15:19

Immagine

Titolo: "Hollywood dreams made real - Irving Thalberg and the rise of MGM"
Autore: Mark A. Vieira
Casa editrice: Abrams, New York, USA
Anno di pubblicazione: 2008
Edizione: rilegato con sovraccoperta
Pagine: 240
Lingua: inglese
Dimensioni: cm. 23 x 28

Ottima biografia di Irving Thalberg, cofondatore della MGM insieme a Luis B. Meyer, a cura di Mark A. Vieira, uno dei grandi esperti della Hollywood che fu. L'autore utilizza una grande varietà di fonti (lettere personali, interviste con gente famosa e non che lo conobbe, documenti di archivio ed altro per raccontare la storia del "ragazzo prodigio" Thalberg, che dopo aver lavorato alcuni anni per la Universal a soli 23 anni era già uno dei grandi nome della MGM, che contribuì insieme al potentissimo Meyer a rendere la più grande e prestigiosa casa cinematografica del mondo.

Il testo mantiene un buon equilibrio tra le varie fasi della vita di Thalberg prese in esame, ed informa senza essere preponderante in un volume che offre moltissime fotografie delle dive e dei divi di cui Thalberg spesso forgiò la carriera (oltre alla moglie Norma Shearer, anche Joan Crawford, Greta Garbo, Lon Chaney, Jean Harlow, Clark Gable ed altri ancora), foto in buon numero mai pubblicate prima d'ora. Non mancano gli aneddoti d'epoca, tra cui quello molto interessante su Norma Shearer che, parlando di Joan Crawford disse: "Aveva gli occhi più grandi che avessi mai visto, ma sentii subito che quegli occhi non si fidavano di me, nè lo hanno mai fatto in seguito!"
Nel periodo compreso tra il 1924 e il 1936 Thalberg supervisionò oltre 400 film per la MGM, moltissimi dei quali famosi ancora oggi, cercando continuamente di aggiungere qualcosa ai suoi film che potessero elevare il cinema ad Arte, così come aveva sempre pensato . La morte lo colse a soli 37 anni.

Il volume è riccamente illustrato con immagini spesso a tutta pagina o su due pagine (vedi esempi in basso), stampate con la massima cura su carta di pregio, con note e/o commento esplicativo relativo alle varie foto presentate.

Immagine
Lo splendido giardino dei Capuleti per gli incontri notturni dei due amanti realizzato per "Giulietta e Romeo" del 1936 (notare i riflettori in alto, sapientemente schermati per diffondere la luce e creare un'atmosfera incantata)

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
zasor56
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 291
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2012, 23:04

Torna a Libri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 2 ospiti