Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Lo spazio per gli appassionati della lettura: romanzi e libri che hanno fatto storia, le nuove uscite e quelli che hanno ispirato il cinema.

Moderatori: giuphish, darkglobe, rmontaruli

Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda tAldo » lunedì 1 agosto 2011, 21:28

http://www.ilsecoloxix.it/p/cultura/201 ... onti.shtml

:!!
poi chissà se toccherà ai dvd e br :-7
...............Non ttuto qelulo che è aprape e non ttuto qelulo che aprape è............ la clolzenioe di tldAo
Avatar utente
tAldo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 7873
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2007, 0:11
Località: Faenza

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda Errix » martedì 2 agosto 2011, 16:08

bah, non ho capito bene in quale modo questa legge consentirebbe le condizioni per una progressiva riduzione del prezzo dei libri :think comunque se fosse vero ben venga, ma in caso contrario il deputato si sarebbe battuto per 5 anni inutilmente quando magari ci sarebbero state altre priorità in questo momento.
Parola di Roberto Carlino
Avatar utente
Errix
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5727
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2007, 14:25
Località: Milano

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda tAldo » martedì 2 agosto 2011, 21:59

io non capisco il vantaggio dei consumatori!!
mah!! riduzione progressiva non ci credo!! ....staremo a vedere :-21
...............Non ttuto qelulo che è aprape e non ttuto qelulo che aprape è............ la clolzenioe di tldAo
Avatar utente
tAldo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 7873
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2007, 0:11
Località: Faenza

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda SaX » venerdì 2 settembre 2011, 0:22

Questa legge e' un'incul*** colossale per Amazon.it
Per una volta che un colosso mondiale ha voglia di investire in Italia, praticando prezzi eccezionali, noi che facciamo ?
Una bella legge per farli desistere e scappare. E poi parlano di libero mercato... bah?!?!
BD-DVDCollection: http://beam.to/dvdprofiler
10/03/2014: 700 BD - 728 DVD
--
Questo non è il Vietnam, è il bowling, ci sono delle regole!
Avatar utente
SaX
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 2776
Iscritto il: venerdì 2 aprile 2004, 19:27
Località: NAPOLI

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda tAldo » venerdì 2 settembre 2011, 9:28

può darsi che la legge venga aggirata rilasciando i buoni codice sconto dopo il primo acquisto e di conseguenza a cascata sugli altri acquisti anche perchè i buoni sconto che mi ritrovo non credo non abbiano più valore, considerando che ne possiedo per un valore di 250 € da consumare entro fine anno, probabilmente in futuro verranno rilasciati codici con valore più alto senza dichiarare ufficialmente sconto X%
...............Non ttuto qelulo che è aprape e non ttuto qelulo che aprape è............ la clolzenioe di tldAo
Avatar utente
tAldo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 7873
Iscritto il: mercoledì 19 dicembre 2007, 0:11
Località: Faenza

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda Saimo » venerdì 2 settembre 2011, 9:45

Il titolo del topic è fazioso: Editoria: la nuova legge sugli sconti sui libri.
Avatar utente
Saimo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 2504
Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 12:49
Località: Roma

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda SaX » venerdì 2 settembre 2011, 11:17

Sei un piccolo editore ? ;-)
BD-DVDCollection: http://beam.to/dvdprofiler
10/03/2014: 700 BD - 728 DVD
--
Questo non è il Vietnam, è il bowling, ci sono delle regole!
Avatar utente
SaX
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 2776
Iscritto il: venerdì 2 aprile 2004, 19:27
Località: NAPOLI

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda Countermanda » venerdì 2 settembre 2011, 14:09

"La normativa, secondo Levi, «tutela il lavoro e il ruolo dei librai e degli editori, garantisce il pluralismo e la ricchezza dell’offerta culturale, difende il potere d’acquisto dei consumatori»"

Mi sembra che a rigor di logica queste affermazioni siano contrastanti tra di loro soprattutto perché non vedo come possa difendersi il potere d'acquisto di consumatori, forse che il potere d'acquisto non potrà aumentare, difesa in questo senso? Strano utilizzo del termine difesa, dunque ...

"Le disposizioni, secondo l’esponente del Pd, «sono ispirate alle migliori esperienze europee ed elaborate sulla base di una lunga e approfondita consultazione con le associazioni rappresentative degli editori e dei librai italiani e con le autorità di controllo italiane ed europee, creano le condizioni per una progressiva riduzione del prezzo dei libri, per una migliore tutela dei consumatori, per un più equilibrato rapporto tra librai ed editori e tra grandi e piccoli operatori. Soprattutto, è scritta in un italiano corretto e semplice comprensibile a tutti»"

Per quale motivo un mercato controllato dovrebbe portare ad una riduzione dei prezzi? Forse che non potendo applicare sconti gli editori decideranno di vendere i libri ad unp rezzo base inferiore? Ci può stare ma mi sembra discutibile anche perché escludendo i volumi che sono al di fuori dei diritti mi risulta che gli i libri siano editi ciascun titolo da un solo editore. Non mi pare che Harry Potter oltre che da Salani sia pubblicato da qualcun altro per cui perché Salani dovrebbe venderei l prodotto a meno dato che è il solo a pubblicarlo ...?

"Plauso alla nuova normativa è arrivato anche da Marco Polillo, presidente dell’Associazione italiana Editori (secondo cui è «una legge che mette tutti d’accordo») e dall’Associazione italiana Librai (per cui si tratta di «un passo molto importate, che permetterà finalmente alle librerie indipendenti di competere in un mercato più equilibrato»)."

Nessun plauso dalle associazion idei consumatori? Chissà come mai ...

"Dario Franceschini, presidente del gruppo Pd della Camera ha sottolineato: «Il mondo del libro può tirare un sospiro di sollievo».

"Per l’editore Giuseppe Laterza si tratta di una normativa «importante, che consente ai rivenditori indipendenti di mettersi al riparo dalla concorrenza selvaggia e dalle massicce campagne di sconto delle grandi catene e dei supermercati come dei siti di vendita on-line come Amazon»."

Ecco il punto!
Avatar utente
Countermanda
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 12875
Iscritto il: domenica 4 dicembre 2005, 17:21
Località: Treviso

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda Errix » venerdì 2 settembre 2011, 15:01

sul sito della fnac c'è uno sconto del 15% su tutti i libri grazie (a quanto pare) a questa nuova legge
Parola di Roberto Carlino
Avatar utente
Errix
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5727
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2007, 14:25
Località: Milano

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda rmontaruli » venerdì 2 settembre 2011, 15:58

Errix ha scritto:sul sito della fnac c'è uno sconto del 15% su tutti i libri grazie (a quanto pare) a questa nuova legge


Io non ci ho capito un cavolo...
In ogni caso il libro, inteso come contenitore del romanzo da leggere, e' destinato a lasciare il posto ai lettori elettronici, cosi' come per le news.

Restaranno su carta i libri non di lettura ma di consultazione e studio.
ATTENZIONE!
Tutti i DVD distribuiti da Warner Home Video sono prodotti non commestibili.
Se accidentalmente ingeriti possono nuocere gravemente alla salute.
Avatar utente
rmontaruli
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4595
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2003, 16:59
Località: Milano

Re: Editoria: la nuova legge contro gli sconti sui libri

Messaggioda Countermanda » lunedì 5 settembre 2011, 9:23

rmontaruli ha scritto:
Errix ha scritto:sul sito della fnac c'è uno sconto del 15% su tutti i libri grazie (a quanto pare) a questa nuova legge


Io non ci ho capito un cavolo...
In ogni caso il libro, inteso come contenitore del romanzo da leggere, e' destinato a lasciare il posto ai lettori elettronici, cosi' come per le news.

Restaranno su carta i libri non di lettura ma di consultazione e studio.


Penso che sul sito della fnac gli sconti ci fossero anche prima come ovunque del resto.
Io spero, invece, che i libri cartacei, non solo per studio e consultazione, non spariscano.

:-21
Avatar utente
Countermanda
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 12875
Iscritto il: domenica 4 dicembre 2005, 17:21
Località: Treviso


Torna a Libri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite