Cavi di potenza: fanno veramente la differenza?

Per tutte le domande e gli approfondimenti tecnici su DVD e cinema in casa.

Moderatori: Billy, Mr. nessuno

Cavi di potenza: fanno veramente la differenza?

Messaggioda Rick » venerdì 4 gennaio 2008, 11:48

Ciao ragazzi! Questo è un argomento molto dibattuto, e visto che attualmente ho raggiunto una certa stabilità in fatto di up-grade (almeno fino ai prossimi 6 mesi, poi vedremo se la febbre HD colpirà anche me... :-)), volevo soffermarmi sui dettagli, non irrilevanti, di un impianto come ad esempio i cavi di potenza.
Attualmente per tutte le casse, utilizzo dei cavi standard non di marca di rame multifilare da 1,5 mm2, dati in dotazione con le casse JBL che erano in origine un kit 5.1.
Nel trittico anteriore la lunghezza dei cavi per tutte e tre le casse è di 2 metri, mentre per i surround la lunghezza è di 10 metri. Vista la qualità maggiore delle casse frontali rispetto ai surround, volevo chiedervi se per voi varrebbe la pena di sostituire almeno i cavi del comparto frontale + centrale con cavi di potenza di maggior qualità e maggior sezione. Si potrebbe percepire qualcosa in termini di micro-dettaglio utilizzando dei buoni cavi? Premetto che ascolto anche musica in modalità stereo Pure direct.
Utilizzando l'autocalibrazione Audyssey che è molto sensibile, potrei notare delle differenze anche nell'equalizzazione ambientale utilizzando cavi che magari mandano un segnale più pulito rispetto a quelli standard? Forse mi faccio troppi viaggi mentali :-)?
:-9
VPR:Epson emp tw 700, CRT: Thomson 32wr45eg,LETTORE BD/DVD:Marantz BD 7004,SINTOAMPLIFICATORE:Marantz SR 7001,FRONTALI:Boston VR1,CENTRALE:Boston VRC,SURROUND:Jbl scs 178 sat,SUBWOOFER:Jbl scs 178 sub,CONSOLE:X Box 360 Pro 60gb HDD,CABLAGGI:Lindy,Thender,G&BL
Avatar utente
Rick
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 404
Iscritto il: domenica 28 agosto 2005, 20:25

Messaggioda Mr. nessuno » venerdì 4 gennaio 2008, 12:54

Nei forum specializzati l'argomento cavi genera sempre diatribe a non finire...
Premesso che sconsiglio di spendere cifre folli per cavi (ci sono cavi di potenza che costano 1000 euro !), bisogna dire che un buon cavo porta sicuramente dei benefici.
I cavi sono, però, la ciliegina sulla torta, nel senso che prima va sistemato l'impianto, l'arredamento nella stanza, posizionati bene i diffusori e poi si possono percepire le differenze tra i vari cavi utilizzati.

Il maestro del settore è Dekyon, quindi lascio a lui la parola.
"Nessuno è il mio nome: Nessuno mi chiamano padre e madre e tutti quanti i compagni" (Odissea, IX)
Avatar utente
Mr. nessuno
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1513
Iscritto il: sabato 18 settembre 2004, 16:18

Messaggioda Dekyon » venerdì 4 gennaio 2008, 16:30

Magari arrivassero solo a 1000 euro! Ho visto cavi americani da 16.000 dollari al metro. Capisco (soprattutto io) che la qualità dei cavi è importante, ma con tutti quei soldi sai quanti cd e dvd ci compro? :)

Vabè, veniamo al sodo.
Ecco la classica domanda: "Se metto cavi di qualità migliore, posso sentire le differenze o mi faccio delle s***e mentali?"
La risposta è: "Sentirai le differenze, eccome! Altro che s***e mentali!"

Ovviamente in questo ambiente bisogna dare retta anche al buonsenso. Se è vero che i cavi possoo aiutare molto nel migliorare l'ascolto è anche vero che devono essere adatti alla configurazione in uso. Cioè: inutile installare cavi eccellenti e costosissimi in impianti che poi non sono in grado di farci sentire i miglioramenti che questi apportano.
Il problema è che difficilmente si ha un'idea di quale sia il margine di miglioramento permesso nel proprio impianto, per cui si deve andare per tentativi.
Fortunatamente si possono avere cavi molto performanti e poco costosi, per cui se si ha tempo e voglia ci si può divertire parecchio facendo prove e cercando di migliorare il proprio suono. :)

Un esempio di cavi estremamente buoni a costo zero sono quelli proposti nel sito TNT:
http://www.tnt-audio.com/clinica/cavidiy.html
Questi sono progetti eccezionali, che possono trasformare il vostro impianto senza farvi spendere pressoché nulla, se non pochi euro e qualche ora di lavoro.
Il mio consiglio è di provare. Nel particolare, per rispondere a Rick, direi che potrebbe subito tentare la costruzione di un tris di FFRC per i frontali ed il centrale.
http://www.tnt-audio.com/clinica/ffrc.html

Se poi volete qualcosa di meglio, potete sempre chiedere a me... ;)
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Billy » venerdì 4 gennaio 2008, 17:05

quasi quasi un TNT Star potrei provare a farlo :)
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda Dekyon » venerdì 4 gennaio 2008, 17:16

Lo star è il progetto più semplice illustrato su TNT. Anche se non porta grandissimi miglioramenti al suono ha di natura una sezione più che elevata e un basso livello di induttanza, che ne fanno un cavo di buona estensione in gamma alta con buone capacità dinamiche.

I cavi fatti col cat5 però sono un'altra cosa... Molto, molto meglio...
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Billy » venerdì 4 gennaio 2008, 17:43

Più che altro pensavo agli Star per i sorround, attualmente ho due cavi abbastanza scadenti, pensi che vada bene?
per le tre casse anteriori invece ho dei cavi QED di buona sezione e pensavo di mantenerli, che dici?

P.S. i due frontali sono delle System Audio (da scaffale) mentre il centrale e i sorround sono Energy, nulla di speciale.
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda Dekyon » venerdì 4 gennaio 2008, 18:05

Ah, per i surround lo Star è perfetto. Forse anche troppo! :)
QED fa cavi di buona fattura, quali hai tu? Uno di questi?
http://www.qed.co.uk/c159-158/QED_Cable ... Cables.htm
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda morelli » venerdì 4 gennaio 2008, 18:12

Io seguii a suo tempo il progetto di TNT per gli FFRC con il cavo CAT5: confermo sia il costo quasi pari a zero che il miglioramento rispetto ai vecchi cavi.
Avatar utente
morelli
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: sabato 10 gennaio 2004, 19:42

Messaggioda Billy » venerdì 4 gennaio 2008, 22:17

Dekyon ha scritto:QED fa cavi di buona fattura, quali hai tu? Uno di questi?
http://www.qed.co.uk/c159-158/QED_Cable ... Cables.htm

non li riconosco, considera che i miei sono cavi abbastanza datati quindi forse proprio non li fanno più.
comunque penso siano cavi proporzionati alla qualità del mio impianto.
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda Rick » domenica 6 gennaio 2008, 14:39

Grazie a tutti per le risposte! Sto pensando fortemente all'autocostruzione grazie ai suggerimenti di Dekyon, visto che con una spesa abbastanza contenuta è possibile realizzare dei buoni cavi!
Ieri ho contattato un mio amico che è disposto a prestarmi una coppia di cavi da 2,5 mm2 credo Hama della serie "Silver Class". Mi è stato detto che è un rame trattato con argento. Come reputate tale materiale? L'argento può portare benefici? Grazie!
VPR:Epson emp tw 700, CRT: Thomson 32wr45eg,LETTORE BD/DVD:Marantz BD 7004,SINTOAMPLIFICATORE:Marantz SR 7001,FRONTALI:Boston VR1,CENTRALE:Boston VRC,SURROUND:Jbl scs 178 sat,SUBWOOFER:Jbl scs 178 sub,CONSOLE:X Box 360 Pro 60gb HDD,CABLAGGI:Lindy,Thender,G&BL
Avatar utente
Rick
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 404
Iscritto il: domenica 28 agosto 2005, 20:25

Messaggioda morelli » domenica 6 gennaio 2008, 15:00

Rick ha scritto:Ieri ho contattato un mio amico che è disposto a prestarmi una coppia di cavi da 2,5 mm2 credo Hama della serie "Silver Class". Mi è stato detto che è un rame trattato con argento. Come reputate tale materiale? L'argento può portare benefici? Grazie!


Ma che tipo di progetto TNT vorresti realizzare con questo tipo di cavo?
Avatar utente
morelli
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: sabato 10 gennaio 2004, 19:42

Messaggioda Rick » domenica 6 gennaio 2008, 15:23

No... forse mi sono spiegato male! Intendevo che nell'attesa di procurarmi il materiale per autocostruirmi un cavo di quelli proposti da TNT, un mio amico sarebbe disposto a prestarmi una coppia di cavi Hama Silver class per prova!
VPR:Epson emp tw 700, CRT: Thomson 32wr45eg,LETTORE BD/DVD:Marantz BD 7004,SINTOAMPLIFICATORE:Marantz SR 7001,FRONTALI:Boston VR1,CENTRALE:Boston VRC,SURROUND:Jbl scs 178 sat,SUBWOOFER:Jbl scs 178 sub,CONSOLE:X Box 360 Pro 60gb HDD,CABLAGGI:Lindy,Thender,G&BL
Avatar utente
Rick
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 404
Iscritto il: domenica 28 agosto 2005, 20:25

Messaggioda Dekyon » domenica 6 gennaio 2008, 22:09

Personalmente non amo molto il rame argentato nei cavi di potenza. Sono un fermo sostenitore del solid core, che significa molti conduttori monofilo isolati singolarmente.
Inoltre nei cavi di potenza usare un metallo placcato (il rame argentato) provoca un inasprimento delle alte frequenze e un aumento del senso di stridore tipico dei cavi mutifilari. Magari riesce utile in quegli impianti particolarmente "scuri", ma personalmente in questi casi preferisco intervenire alla sorgente del problema piuttosto che nei cavi.
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Feanor » domenica 6 gennaio 2008, 23:42

Mi inserisco anch'io nella discussione...
Di solito la sezione minima per un buon cavo è di 2,5 mmq... mi chiedevo se prenderlo più grande... si trovano in giro da 4mmq può portare benifici o nn cambia nulla... :-23
Avatar utente
Feanor
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2004, 2:55

Messaggioda Dekyon » lunedì 7 gennaio 2008, 0:48

Avere un diametro maggiore porta quasi sempre dei benefici, soprattutto in caso di cavi lunghi. Più il cavo è spesso e meno si fa sentire la resistenza in continua, parametro molto importante in un cavo di potenza.
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Feanor » lunedì 7 gennaio 2008, 19:47

Dekyon ha scritto:Avere un diametro maggiore porta quasi sempre dei benefici, soprattutto in caso di cavi lunghi. Più il cavo è spesso e meno si fa sentire la resistenza in continua, parametro molto importante in un cavo di potenza.


Ti ringrazio, io pensavo a questi... nn dovrebbero essere male come rapporto qualità/prezzo... un buon compromesso...

http://www.media-halle.de/shop/catalog/ ... 952b294b4d

oppure questi a seconda dei diffusori

http://www.media-halle.de/shop/catalog/ ... 952b294b4d

:-23
Avatar utente
Feanor
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2004, 2:55

Messaggioda Dekyon » lunedì 7 gennaio 2008, 21:37

Nessuno dei due è nulla di speciale. Normali condttori isolati con PVC. Puoi trovare cavi del tutto simili a prezzi dimezzati in quasiasi negozio di elettronica.
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Feanor » lunedì 7 gennaio 2008, 21:49

Dekyon ha scritto:Nessuno dei due è nulla di speciale. Normali condttori isolati con PVC. Puoi trovare cavi del tutto simili a prezzi dimezzati in quasiasi negozio di elettronica.


Ah si!??!
Ne avevo sentito parlare bene in giro...
E rispetto ai cavi G&BL o MonsterCable etc... costavano meno... inoltre nei negozi italiani li ho visti a prezzi triplicati (i sommercable)! :-28 (da 3 a 9 eurozzi)!!!
Avatar utente
Feanor
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2004, 2:55

Messaggioda Dekyon » martedì 8 gennaio 2008, 11:20

Non ho detto che non siano buoni prodotti, ho solo detto che non sono nulla di speciale. Semplici cave in rame OFC incapsulati in PVC. Sono quanto di più comune si possa avere. Qui da noi trovi il classico rame OFC cavo in guaina trasparente da 4 mm a circa 1 euro/metro. Identico in qualità e prestazioni al sommercable. E tutto solo perché non ha il marchi stampato sopra.

Una delle regole del mercato dei cavi è che i grandi nomi li paghi.
Solo perché c'è scritto MonsterCables o SommerCable il prezzo aumenta, soprattutto sui prodotti di fascia bassa. A quel punto preferisco dare i miei soldi ad aziende italiane come Thender o G&BL, che hanno prodotti di qualità e classe simile (anche prezzi simili ovviamente, avolte anche più alti come hai già notato... ;)) ma che almeno sono tricolori.
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Nick » venerdì 18 gennaio 2008, 16:38

I cavi che collegano i diffusori non richiedono caratteristiche particolari poichè il segnale che esce dal finale è di bassa frequenza e deve solo pilotare l'altoparlante. Non c'è nessun rischio che tale segnale possa essere alterato anche perchè le distanze in gioco sono comunque molto basse. La sezione (quindi una bassa resistenza della linea) e la disposizione a piattina sono le sole cose importanti. Invece da non sottovalutare mai anche per distanze molto brevi i cavi che portano il segnale all'ingresso dell'amplificatore. Quelli devono possedere ottime scermature e adeguata impedenza onde evitare perdita di linearità del segnale e soprattutto introduzione di rumore.
Nick
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 10
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2008, 0:48

Messaggioda Dekyon » venerdì 18 gennaio 2008, 18:22

Nick ha scritto:I cavi che collegano i diffusori non richiedono caratteristiche particolari poichè il segnale che esce dal finale è di bassa frequenza e deve solo pilotare l'altoparlante. Non c'è nessun rischio che tale segnale possa essere alterato anche perchè le distanze in gioco sono comunque molto basse. La sezione (quindi una bassa resistenza della linea) e la disposizione a piattina sono le sole cose importanti.
Mica tanto amico mio...
I cavi di potenza sono in grado di modificare la resa sonora in modo molto marcato. E' vero che più sono corti e meglio è, per ridurre la resistenza in continua, ma ci sono anche l'induttanza e la capacità che devono essere tenute sotto controllo ben benino.
L'induttanza è fondamentale in quanto è la principale responsabile della trasparenza sulle alte frequenze. Ci sono in commercio molti cavi di potenza ad alta induttanza: più o meno tutti quelli che non sono costruiti con una geometria anti-induttiva!
Le piattine, quelle che hai indicato tu, sono tremende su questo fronte...
Poi c'è da considerare la capacità, anche se non è molto influente sul suono. Fortunatamente negli ultimi anni ha perso pericolosità grazie ai circuiti di protezione dei finali. Comunque è sempre bene che il cavo sia poco capacitivo.
La sezione ha la sua importanza, ma io presto più attenzione alla multifilarità e ai materiali utilizzati come dielettrici. Un cavo multifilare è un lungo enorme insieme di resistense di contatto tra un filetto e l'altro. Il suono acquista una belladose di distorsione soprattutto avvertivile sulle alte frequenze. Meglio i cavi solidcore, molto meglio.
Poi i dielettrici. Nei cavi di potenza sono responsabili di una specie di confusione di fondo del suono. Il PVC è quello peggiore in assoluto, il teflon e il kapton (rarissimo) i migliori.

Giusto per capirci: reputo che il cavo di potenza sia molto influente sul suono, più dei cavi di segnale. E' secondo solo al cavo di alimentazione, che invece è il più importante di tutti.

Invece da non sottovalutare mai anche per distanze molto brevi i cavi che portano il segnale all'ingresso dell'amplificatore. Quelli devono possedere ottime scermature e adeguata impedenza onde evitare perdita di linearità del segnale e soprattutto introduzione di rumore.
D'accordissimo che devono essere corti, ma totalmente in disaccordo sulle schermature. Queste servono esclusivamente se il cavo vive in un forte campo elettrico. Un esempio classico sono gli apparecchi con gli alimentatori mal progettati, che sono veri e propri generatori di tempeste elettriche.
In tutti gli altri casi la schermatura è inutile e dannosa al suono. Aumenta la capacità residua del cavo andando ad intaccare la resa sulle alte frequenze e nei cavi peggiori viene usata persino come conduttore.
Il mio impianto è costruito interamente senza alcun cavo schermato. I miei cavi di segnale passano vicino a cavi di alimentazione e tanti apparecchi, e non ho nessuna interferenza.
Nei cavi di segnale quello che conta, oltre a quello che ho citato, è... tutto. Metalli, geometria costruttiva, dielettrici, connettori, persino le brasature sono fondamentali per un buon suono.
Gianluca "Dekyon" Rigotti
g.rigotti@fastnet.it


Catena Audio: Meccanica CD NorthstarDesign "192 Transport" rev.B; DAC NorthstarDesign "Extremo"; Pre di linea full tube Estro Armonico "L'Heur Bleu"; Finali mono Estro Armonico (senza nome) full tube con 300B (8 watt cad.); Diffusori Estro Armonico "Overtour Grand ES"; Cavi autoprodotti.
Catena Video: HTPC DanFed custom; Proiettore fullhd Mitsubishi "HC5000"; Sintoampli Marantz "SR5400 Ose"; Frontali Infinity "Alpha20" modificati; Centrale Infinity "AlphaCenter" modificato; Posteriori Infinity "Alpha10"; Sub JBL "Tlx Sub 125" modificato; Schermo Peroni 105"; Telecomando Philips "Pronto TSU3000"; Cavi autoprodotti;
La mia Collezione Video (work in progress)
Avatar utente
Dekyon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 226
Iscritto il: lunedì 2 giugno 2003, 10:04
Località: Ancona

Messaggioda Nick » venerdì 18 gennaio 2008, 21:52

Verissimo quello che dici ma tutto questo è quasi esclusivamente argomento teorico. Poi salvo avere impiati esoterici ma veramente esoterici allora un orecchio raffinato può sentire queste differenze. E' apparso qualche tempo fa anche sulla rivista di nuova elettronica un'articolo dedicato a questo argomento con relative formule matematiche a dimostrazione che queste differenze (in riferimento alle distanze tutto sommato brevi delle linee che si usano a livello domestico) sono talmente basse che perfino con un oscilloscpio è difficile percepirne le variazioni. Su distanze lunghe invece d'accordissimo e il discorso cambia e si devono fare valutazioni diverse e mirate al singolo caso specifico.
Nick
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 10
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2008, 0:48

Messaggioda Feanor » sabato 19 gennaio 2008, 2:53

Per tirare le somme, chi mi suggerisce dei cavi buoni ad un prezzo giusto? 3-4 euro al metro!?!? :-23
Avatar utente
Feanor
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: giovedì 5 febbraio 2004, 2:55

Messaggioda morelli » sabato 19 gennaio 2008, 14:47

Perchè non provi a realizzare uno dei progetti del sito www.TNT-audio.com ?
Già il TNT-STAR certamente equivale le prestazioni di cavi "dedicati" da 3-4 euro al metro e ti verrebbe a costare molto meno.
Avatar utente
morelli
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: sabato 10 gennaio 2004, 19:42

Messaggioda Mr. nessuno » sabato 19 gennaio 2008, 16:54

Dekyon ha scritto:La sezione ha la sua importanza, ma io presto più attenzione alla multifilarità e ai materiali utilizzati come dielettrici. Un cavo multifilare è un lungo enorme insieme di resistense di contatto tra un filetto e l'altro. Il suono acquista una belladose di distorsione soprattutto avvertivile sulle alte frequenze. Meglio i cavi solidcore, molto meglio.

Quindi i cavi multifilari sono da evitare ?
I tuoi progetti di cavo di potenza in quale categoria possono essere inseriti ?
"Nessuno è il mio nome: Nessuno mi chiamano padre e madre e tutti quanti i compagni" (Odissea, IX)
Avatar utente
Mr. nessuno
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1513
Iscritto il: sabato 18 settembre 2004, 16:18

Prossimo

Torna a Home-theatre e tecnica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron