American Gangster (2007) di Ridley Scott

Commenti sui film presenti nelle sale e non solo.

Moderatori: darkglobe, nocciolo, sandman, Invisible

Messaggioda Glorfindel » lunedì 31 dicembre 2007, 11:42

sono tornato ieri sera dalla Spagna dove ho visto il film.
premetto subito che non è un capolavoro, ma un buon film, sicuramente il migliore Scott degli ultimi tempi.
Bella la fotografia(come al solito) e molto belle alcune riprese. Washinton mi è piaciuto davvero molto, è superiore a Training Day (fa molte meno faccie del solito). Russel Crowe svolge bene i compiti ma niente di più (bisogna anche dire però che si vede di meno nel film rispetto all'altro comprimario).

per me è da *** stelline mereghettiane.

ah il film è bello lunghetto!

poi vediamo cosa ne pensate voi :-27
La mia collezione - 83 DVD -

“¿Qué es un fantasma?
Un evento terrible condenado a repetirse
una y otra vez,
un instante de dolor, quizá
algo muerto que parece por momentos vivo aún,
un sentimiento, suspendido en el tiempo,
como una fotografía borrosa,
como un insecto atrapado en ámbar.”


"Quando l'Uomo Nero va a dormire controlla che non ci sia Chuck Norris nell'armadio"
Avatar utente
Glorfindel
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5731
Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 12:26
Località: Firenze

Messaggioda Machina » mercoledì 2 gennaio 2008, 19:31

premetto subito che non è un capolavoro, ma un buon film

Quello che temevo. C'erano tutti gli elementi per tirarne fuori un film davvero eccezionale, invece, mi pare di capire che non sia andata proprio così. Sarà anche perché il film era stato pensato inzialmente solo per il personaggio interpretato da Washington, al quale solo in seguito è stao affiancato il poliziotto. Certo, stando a quanto hai scritto
bisogna anche dire però che si vede di meno nel film rispetto all'altro comprimario

significa che non è stato poi fatto un lavoro così attento nel ricostruire la sceneggiatura su entrambi i personaggi.
:-21
[align=center]Immagine[/align]
Avatar utente
Machina
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: mercoledì 11 agosto 2004, 4:36

Messaggioda vegeta85 » mercoledì 2 gennaio 2008, 19:40

Machina ha scritto:
premetto subito che non è un capolavoro, ma un buon film

Quello che temevo. C'erano tutti gli elementi per tirarne fuori un film davvero eccezionale, invece, mi pare di capire che non sia andata proprio così.


bè, aspettiamo a giudicare...stando alle recensioni in patria il film pare davvero ottimo

http://www.metacritic.com/film/titles/americangangster

http://www.rottentomatoes.com/m/american_gangster/
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda lorbull » mercoledì 2 gennaio 2008, 20:31

Mi attira molto :maf
Immagine
Avatar utente
lorbull
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2005, 1:03
Località: Trieste

Messaggioda Glorfindel » mercoledì 2 gennaio 2008, 21:18

un momento,
i due protagonisti vengono seguiti in contemporanea anche se non entrano "quasi" in contatto fino alla fine del film.
Crowe è un padre divorziato col vizietto delle scapatelle ma è un autentico onesto, per questo odiato da tutti i colleghi. Washinton sfruttando la guerra in vietnam compra droga senza intermediari e in poco tempo da "delfino" del vecchio boss di quartiere diventa il "padrino" della città. Questo lo parta a farsi molti nemici nella città, dagli altri clan mafiosi, ai poliziotti corrotti alla squadra di Crowe che cerca la fonte della Blu-magic (la droga).
è un film da ampio respiro, più al Padrino per intenderci che non alla The Departed, pieno di faccie vere (il cast è perfetto) e il confronto finale è realmente coinvolgente. Solida e pulita la mano di Scott che non tende quasi mai alla spetacolarizzazione delle immagini ma la contenuto.

dicevo non un capolavoro ma un ottimo film. *** stelline quanto sono un 8? :-27
La mia collezione - 83 DVD -

“¿Qué es un fantasma?
Un evento terrible condenado a repetirse
una y otra vez,
un instante de dolor, quizá
algo muerto que parece por momentos vivo aún,
un sentimiento, suspendido en el tiempo,
como una fotografía borrosa,
como un insecto atrapado en ámbar.”


"Quando l'Uomo Nero va a dormire controlla che non ci sia Chuck Norris nell'armadio"
Avatar utente
Glorfindel
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5731
Iscritto il: martedì 20 gennaio 2004, 12:26
Località: Firenze

Messaggioda Galbo » mercoledì 2 gennaio 2008, 21:47

lorbull ha scritto:Mi attira molto :maf


anche a me :-23
Avatar utente
Galbo
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 9963
Iscritto il: lunedì 1 dicembre 2003, 11:44
Località: Reggio Calabria

Messaggioda Machina » mercoledì 2 gennaio 2008, 22:18

un momento,
i due protagonisti vengono seguiti in contemporanea anche se non entrano "quasi" in contatto fino alla fine del film

Sì, questo lo sapevo. Mi lascia un po' così invece quello che hai scritto:
bisogna anche dire però che si vede di meno nel film rispetto all'altro comprimario

Mi piacciono infatti quei film che, scegliendo due punti di vista, riescono a bilanciare i tempi di entrambi i personaggi. Penso ai film di Mann, ad esempio. Con Mann, con Heat, pare ci sia appunto questo in comune:
i due protagonisti vengono seguiti in contemporanea anche se non entrano "quasi" in contatto fino alla fine del film.

:-21
[align=center]Immagine[/align]
Avatar utente
Machina
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: mercoledì 11 agosto 2004, 4:36

Messaggioda Godfather » martedì 15 gennaio 2008, 10:52

cominciamo a dire che è un bel film, ma non è un capolavoro del genere. Cominciamo anche a dire che Frankie Lucas (Denzel Washington) è un gangster anomalo e anche Ridley Scott pone parecchio l'accento su questa cosa. E, abituati ad un certo cinema gangster, il personaggio di Frankie Lucas perde necessariamente il confronto: non ha il fascino di un Tony Montana o di un Carlito, non ha l'appeal di un Michael Corleone, non può vincere contro Nicky Santoro. Questo per dire che l'averlo accomunato a certi classici è stato un po' pretestuoso. Non si tratta di mafia siciliana, niente irlandesi, niente Cuba, niente Sudamerica... solo un nero di Harlem che si inventa narcotrafficante. Ecco, Frankie non è un gangster, ma uno spacciatore. Inviso ai più, odiato dai mafiosi, Frankie non fa proseliti, non allarga il suo business, non usa i tentacoli che poteva usare per penetrare nella società e sostituirsi allo Stato, come fa e faceva un vero gangster, ma rimane nel suo ghetto. Certamente non è un difetto questo, perché il film è tratto da una storia vera e credo che quelli siano più o meno i fatti avvenuti, ma almeno nella finzione cinematografica avrei dato un maggiore carisma a Frankie proprio per dargli quell'appeal che forse in realtà non aveva e non poteva avere. Frankie è "solo" uno spacciatore e il modo con cui scoprono come importava la droga dal Sud-Est asiatico sa di qualcosa già visto ([spoiler]ricordate Il braccio violento della legge e la droga nascosta in un doppio fondo di una macchina? Qui sono bare, ma il doppio fondo c'è lo stesso[/spoiler]). Cosa resta? Resta un film magnificamente interpretato e diretto, resta un film che scorre bene e non annoia mai, resta una sequenza finale molto bella ([spoiler]i poliziotti che aspettano Frankie fuori dalla chiesa, in un quartiere deserto dove c'è solo la polizia ad aspettarlo, e le porte della chiesa che si chiudono dietro Frankie[/spoiler]), resta il bel personaggio del poliziotto idealista e incorruttibile (Russel Crowe finalmente in forma, nello spirito, non certo nel fisico :mrgreen: ma comunque la pancetta sta bene al suo personaggio), ma resta anche un po' di amaro in bocca.

Voto: 7
Perché sentiamo la necessità di chiacchierare di puttanate, per sentirci a nostro agio? È solo allora che sai di aver trovato qualcuno di davvero speciale, quando puoi chiudere quella c*zz* di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace.
Mia Wallace (Uma Thurman) - Pulp Fiction

La mia collezione...
Avatar utente
Godfather
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5820
Iscritto il: lunedì 9 maggio 2005, 18:37
Località: Napoli

Messaggioda Machina » martedì 15 gennaio 2008, 14:46

Russel Crowe finalmente in forma, nello spirito, non certo nel fisico

Pare che Scott gli abbia detto di dimagrire, altrimenti non lo avrebbe scelto per il prossimo progetto insieme (ce ne dovrebbero essere altri due) :-) Comunque Crowe è un grande, non c'è niente da fare.
[align=center]Immagine[/align]
Avatar utente
Machina
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5585
Iscritto il: mercoledì 11 agosto 2004, 4:36

Messaggioda collezionista » martedì 15 gennaio 2008, 15:41

Denzel e Russel sono in assoluto tra i miei attori preferiti, come Riddley è tra i miei registi preferiti!
TV: Philips 50PF7321 - Ampli: Onkyo TX-SR604E - DVD: Onkyo DV-SP404 - Casse Wharfedale Diamond mix 8 e 9
Avatar utente
collezionista
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 10:17

Messaggioda frarosano » martedì 15 gennaio 2008, 20:38

io mi aspettavo molto da questo film.... :-4
Avatar utente
frarosano
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 384
Iscritto il: martedì 6 dicembre 2005, 18:59
Località: napoli

Messaggioda MelvinUdall » mercoledì 16 gennaio 2008, 10:20

Machina ha scritto:Comunque Crowe è un grande, non c'è niente da fare.


straquoto, qualsiasi personaggio fa lo sa rendere speciale. Lo ricordo moooolto raramente non in forma (intendo a livello di interpretazioni, fisicamente non me ne può fregar di meno :-))
Bello, bello, non vedo l'ora di vedere questo film!
Planet earth is blue. And there's nothing I can do. Immagine
Avatar utente
MelvinUdall
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8726
Iscritto il: giovedì 31 ottobre 2002, 11:49
Località: Sanremo

Messaggioda vegeta85 » giovedì 17 gennaio 2008, 21:06

Mereghetti (in genere cattivello con questo regista) scrive sul "Corriere della Sera": "un Ridley Scott da non perdere...una straordinaria riflessione sul tema dell'onestà...2 ore e 40 che passano in un soffio..."

Insomma, ultra promosso.
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda collezionista » giovedì 17 gennaio 2008, 23:08

ottima info, non vedo l'ora di gustarmelo sul grande schermo :pop
TV: Philips 50PF7321 - Ampli: Onkyo TX-SR604E - DVD: Onkyo DV-SP404 - Casse Wharfedale Diamond mix 8 e 9
Avatar utente
collezionista
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2070
Iscritto il: martedì 3 gennaio 2006, 10:17

Messaggioda Dick Laurent » giovedì 17 gennaio 2008, 23:14

vegeta85 ha scritto:(in genere cattivello con questo regista)


beh, dai, come dargli torto :-)
Però questo American gangster mi ha sempre attratto, spero solo di riucire ad andarlo a vedere (dura 2h e 40, gli spettacoli qui da me prima delle 21.15 non iniziano, la mattina mi devo svegliare relativamente presto... :-12 )

:-9
[font=Lucida Console]AXX° n N[/font]

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine
Avatar utente
Dick Laurent
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2495
Iscritto il: martedì 20 marzo 2007, 17:00
Località: Mulholland drive...

Messaggioda vegeta85 » venerdì 18 gennaio 2008, 1:54

Dick Laurent ha scritto:
vegeta85 ha scritto:(in genere cattivello con questo regista)


beh, dai, come dargli torto :-)


:-9


sarà che quella tripletta iniziale "I Duellanti"-"Alien"-"Blade Runner" per me resta folgorante...ma Scott non riesce proprio a starmi antipatico.

Tant'è che, nonostante scivoloni imbarazzanti come "Hannibal", trovo molto buoni sia "Black Hawk Down" che "Il Genio della Truffa".
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda TomCruise » venerdì 18 gennaio 2008, 11:30

Veg hai dimenticato l'acclamato "Il Gladiatore"
Immagine
Avatar utente
TomCruise
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2078
Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 16:24
Località: Napoli

Messaggioda vegeta85 » venerdì 18 gennaio 2008, 13:45

TomCruise ha scritto:Veg hai dimenticato l'acclamato "Il Gladiatore"


bè, quello non mi ha fatto impazzire (anche se non è un brutto film eh)
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda lorbull » venerdì 18 gennaio 2008, 14:02

vegeta85 ha scritto:
TomCruise ha scritto:Veg hai dimenticato l'acclamato "Il Gladiatore"


bè, quello non mi ha fatto impazzire (anche se non è un brutto film eh)


quoto
Immagine
Avatar utente
lorbull
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2005, 1:03
Località: Trieste

Messaggioda Dick Laurent » venerdì 18 gennaio 2008, 15:22

vegeta85 ha scritto:Tant'è che, nonostante scivoloni imbarazzanti come "Hannibal", trovo molto buoni sia "Black Hawk Down" che "Il Genio della Truffa".


sulla tripletta inziale non si discute, ma la cosa mi fa solo più imbestialire: come può uno che ha girato Blade Runner (!!!!!) alternare film solo discreti e porcherie immonde? Non cito Dario Argento, caso troppo limite, ma ci siamo quasi...che ha fatto dagli anni '90 in avanti? Bello Thelma e Louise (un po' furbetto, ma molto riuscito), 1492 e L'albatros, bruttissimi, Soldato Jane, una delle cose più imbarazzanti che mi sia capitato di vedere, due film accettabili, Il Gladiatore e Black Hawk Down (accettabili è la sufficienza, nulla di più nulla di meno), il deludentissimo e (involontariamente) grottesco Hannibal. Poi sì, Il genio della truffa è simpatico, m Le crociate inconsistente, con l'aggravante di rendere vano il bel cast e l'interessante atmosfera.

fa' un po' te...

:-9
[font=Lucida Console]AXX° n N[/font]

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine
Avatar utente
Dick Laurent
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2495
Iscritto il: martedì 20 marzo 2007, 17:00
Località: Mulholland drive...

Messaggioda vegeta85 » venerdì 18 gennaio 2008, 21:54

Dick Laurent ha scritto:
vegeta85 ha scritto:Tant'è che, nonostante scivoloni imbarazzanti come "Hannibal", trovo molto buoni sia "Black Hawk Down" che "Il Genio della Truffa".


sulla tripletta inziale non si discute, ma la cosa mi fa solo più imbestialire: come può uno che ha girato Blade Runner (!!!!!) alternare film solo discreti e porcherie immonde? Non cito Dario Argento, caso troppo limite, ma ci siamo quasi...che ha fatto dagli anni '90 in avanti? Bello Thelma e Louise (un po' furbetto, ma molto riuscito), 1492 e L'albatros, bruttissimi, Soldato Jane, una delle cose più imbarazzanti che mi sia capitato di vedere, due film accettabili, Il Gladiatore e Black Hawk Down (accettabili è la sufficienza, nulla di più nulla di meno), il deludentissimo e (involontariamente) grottesco Hannibal. Poi sì, Il genio della truffa è simpatico, m Le crociate inconsistente, con l'aggravante di rendere vano il bel cast e l'interessante atmosfera.

fa' un po' te...

:-9


bè, però (secondo me) a parte "Soldato Jane" e "Hannibal" porcate così grandi non ne ha fatte. Anche film come "Black Rain" o "Chi sta proteggendo il testimone?" sono esercizi di genere più che discreti.

E "Il genio della truffa" per me è ben più di un film "simpatico": è una delle commedie più amare e riuscite degli ultimi anni.

Poi sul fatto che non imbrocchi "il capolavoro" dai tempi di "Blade Runner" non ci piove...ma Argento mi pare messo ben peggio!!
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda Lupo Silenzioso » sabato 19 gennaio 2008, 1:34

tornato adesso dal cinema....

tralascio ogni commento sul film, perche'.....
per 2 ore abbonandanti (dopo circa 40 minuti dall'inizio) e prima della scena finale si iniziano a vedere senza sosta microfoni delle riprese a tutto spiano!! di sopra, di sotto, di lato (intendo quelli tenuti con un'asta a distanza)... ma in continuazione!!! da non credere!! tanto valeva che li dessero direttamente in mano agli attori!
e poi ogni 5-10 minuti in alto allo schermo si vedono dei numerini scorrere che poco dopo se ne vanno....

ma ho trovato la sala con il proiezionista ubriaco (magari ha sbagliato mascherina?? ma a volte il microfono era proprio in faccia agli attori, come faceva una mascherina a toglierlo?) oppure in italia hanno mandato in giro qualche copia "screener"??
"Gil Grissom, Las Vegas Crime Lab".
"Walter Beerly, Masters of the Universe"
ep 6 stagione 5 CSI
Avatar utente
Lupo Silenzioso
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1017
Iscritto il: venerdì 17 settembre 2004, 11:35
Località: Livorno

Messaggioda vegeta85 » sabato 19 gennaio 2008, 2:20

Lupo Silenzioso ha scritto:
ma ho trovato la sala con il proiezionista ubriaco??


mi sa che è questa
I could live without so much
I can die without a clue
Sun keeps risin' in the west
I keep on wakin' fully confused
Avatar utente
vegeta85
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 16920
Iscritto il: sabato 18 gennaio 2003, 15:30
Località: Ferrara

Messaggioda Godfather » sabato 19 gennaio 2008, 18:54

io non ho notato questi difetti... quindi i casi possibile sono due: o era ubriaco il tuo proiezionista o ero ubriaco io che non mi sono accorto di niente
Perché sentiamo la necessità di chiacchierare di puttanate, per sentirci a nostro agio? È solo allora che sai di aver trovato qualcuno di davvero speciale, quando puoi chiudere quella c*zz* di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace.
Mia Wallace (Uma Thurman) - Pulp Fiction

La mia collezione...
Avatar utente
Godfather
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5820
Iscritto il: lunedì 9 maggio 2005, 18:37
Località: Napoli

Messaggioda hicks82 » sabato 19 gennaio 2008, 19:17

Godfather ha scritto:io non ho notato questi difetti... quindi i casi possibile sono due: o era ubriaco il tuo proiezionista o ero ubriaco io che non mi sono accorto di niente


Oppure stavano proiettando un divx...... :-)
Devo tenermi la mia angoscia. La devo proteggere. Perche' mi serve: mi mantiene scattante, reattivo, come devo essere.
Al Pacino in Heat di Micheal Mann
DeathstreetboyZ FB page --> https://www.facebook.com/groups/100156690494/
Mio album 500px --> http://500px.com/AntonioGiampaolo
Mio album Flickr --> http://www.flickr.com/photos/Jamp82
Avatar utente
hicks82
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 4265
Iscritto il: mercoledì 16 novembre 2005, 20:02
Località: NeoCapunac

Prossimo

Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron