Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Pellicole cult e film che hanno fatto la storia del cinema, dalla sua nascita al 1980.

Moderatori: ivs, giuphish, darkglobe, Invisible

Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda Zioruggi » lunedì 16 ottobre 2017, 10:42

Chiedo perdono a tutti per la mia ignoranza, ma non conosco il film Strano Incontro, vedo dalla scheda che il protagonista maschile è Steve McQueen, attore per cui ho sempre avuto simpatia (anche se dalle biografie risulta che di persona non fosse proprio simpatico...).
Scusate se vado fuori dai contenuti del topic, ma potrei avere qualche informazione e commento sul film?

Grazie in anticipo.
Zioruggi
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 251
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2011, 12:46

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda TeresaLo » martedì 17 ottobre 2017, 13:54

E' un film commedia, dramma, romantico ... un'anima pia su yt lo ha postato in 11 parti, ma manca la 8.
Di McQueen mi sono innamorata con "Quelli della San Pablo", anni dopo ho scoperto questo film.
Alla mia visione manca da trent'anni ...
Se queste informazioni e commenti ti possono interessare
:-21
La politica è giusto l'arte di intendersi tanto sul proprio vantaggio che su quello del prossimo e sfruttare questo per quello, e mentre ci si serve del prossimo fare sì che egli debba pensare che lo si serve - Hermann Bahr, scrittore austriaco; Linz 1863, Monaco di Baviera 1934; da "Liebe der Lebendigen"
Avatar utente
TeresaLo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 209
Iscritto il: domenica 17 agosto 2008, 13:04

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda Zioruggi » martedì 17 ottobre 2017, 18:10

Grazie.
Considerando che la tua è l'unica risposta, mi ha interessato senz'altro.


TeresaLo ha scritto:E' un film commedia, dramma, romantico ... un'anima pia su yt lo ha postato in 11 parti, ma manca la 8.
Di McQueen mi sono innamorata con "Quelli della San Pablo", anni dopo ho scoperto questo film.
Alla mia visione manca da trent'anni ...
Se queste informazioni e commenti ti possono interessare
:-21
Zioruggi
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 251
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2011, 12:46

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda Kerzhakov91 » venerdì 20 ottobre 2017, 13:44

Immagine

Un piccolo gioiellino, per me. La pellicola è nota soprattutto per aver affrontato, per la prima volta, un tema scottante (a maggior ragione nei primi anni 60) come quello dell'aborto. Una scelta senz'altro coraggiosa da parte di Mulligan, che più di tanto - per ovvie ragioni - non poteva osare. Epperò la scena in cui i due protagonisti si recano da un medico per abortire rimane forte e descrive in maniera efficace lo squallore in cui avvenivano, rigorosamente di nascosto e senza alcuna assistenza sanitaria, certe operazioni. C'è anche un'impronta sociale (è ambientato nei bassifondi di New York, in mezzo alla classe operaia; la protagonista peraltro è figlia di immigrati italiani) e possiede un'impostazione realista, un po' sulla falsariga dei film di Kazan. Più leggera la seconda parte, con l'inevitabile (ma gradevolissima) love story tra i due divi hollywoodiani.

Capitolo Steve McQueen: chiaramente è un film anomalo per uno come lui, però sorprendentemente funziona. L'ho trovato molto divertente, soprattutto in quanto a mimica facciale. E poi ha una voce buffa (il doppiaggio italiano non ho mai avuto modo di ascoltarlo, qualcosa temo che si sia perso).

In definitiva, un ottimo film, che valse a Natalie Wood - qui semplicemente S-T-U-P-E-N-D-A - la terza e ultima candidatura agli Oscar, tutte ottenute prima di compiere 25 anni (un record eguagliato in tempi recenti da Jennifer Lawrence). Da segnalare anche il debutto cinematografico di Tom Bosley, il futuro "papà" di Happy Days.

Immagine
Avatar utente
Kerzhakov91
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: venerdì 20 ottobre 2017, 13:27

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda Kerzhakov91 » domenica 12 novembre 2017, 17:39

Immagine

Ho acquistato (e già visionato) l'edizione appena pubblicata dalla A&R.

La qualità video è ottima, nulla da dire: uno splendido bianco e nero.

L'audio italiano ha il solito fastidioso fruscio di fondo, ma tutto sommato non ci si può lamentare troppo, dal momento che la versione italiana di questo film è rarissima.

Non ci sono sottotitoli (in nessuna lingua).
Avatar utente
Kerzhakov91
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 14
Iscritto il: venerdì 20 ottobre 2017, 13:27

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda TeresaLo » lunedì 13 novembre 2017, 18:18

Kerzhakov91 ha scritto:...
L'audio italiano ha il solito fastidioso fruscio di fondo,...


nel mio dvd nessun fruscio di fondo.
La politica è giusto l'arte di intendersi tanto sul proprio vantaggio che su quello del prossimo e sfruttare questo per quello, e mentre ci si serve del prossimo fare sì che egli debba pensare che lo si serve - Hermann Bahr, scrittore austriaco; Linz 1863, Monaco di Baviera 1934; da "Liebe der Lebendigen"
Avatar utente
TeresaLo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 209
Iscritto il: domenica 17 agosto 2008, 13:04

Re: Strano incontro (1963) di Robert Mulligan

Messaggioda Atlas » sabato 18 novembre 2017, 8:29

L'ho acquistato ieri.
Casualmente stavo cercando altro ed appena l'ho visto avrei voluto urlare dalla gioia....

Su YT ho trovato il film in lingua originale ma senza sottotitoli,ovviamente non ho capito nulla dai loror dialoghi.
La prima parte è quella seria,la seconda ha un tono più "leggero".
Steve McQueen è doppiato dall'immenso Cesare Barbetti ed Angela(Natalie Wood) da Maria Pia De Meo,grandiosi.
L'audio è pulito,non c'è alcun fruscio.

Mi è piaciuta la scena in cui Rocky(Mc Queen) va a trovare i suoi assieme ad Angela:il padre inzialmente fa la parte del burbero ma dopo di nascosto gli da i soldi(...e tua madre non lo deve sapere."),anche la madre di nascosto gli regala ciò che ha(..pigliali, e se lo dici a tuo padre ti rompo il muso!..").Bella anche l'intrepretazione del caro Tom Bosley,personaggio timido e imbranato ma che nasconde un cuor d'oro quando accentta di sposare Angela facendosi carico del bambino che nascerà.
Bel film.
Atlas
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 16:46


Torna a Cult e classici del passato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron