Siamo Tutti Assassini (1952) di Andre Cayatte - Golem

Pellicole cult e film che hanno fatto la storia del cinema, dalla sua nascita al 1980.

Moderatori: ivs, giuphish, darkglobe, Invisible

Siamo Tutti Assassini (1952) di Andre Cayatte - Golem

Messaggioda zasor56 » sabato 27 giugno 2020, 14:33

Immagine

Siamo tutti assassini (Nous sommes tous des assassins, dramm., Fra., 1952) - di A. Cayatte
Edizione: DVD Golem, 2013, dvd (gb)
Audio: italiano, francese
Sottotitoli: italiano solo su alcune parti non coperte dal doppiaggio nostrano.
Durata: 1h.52'.39''
Risoluzione: 720x576
Schermo: 1:37:1
Standard: PAL
Extra: nessuno

Renè, giovane analfabeta cresciuto nella miseria e nel degrado, dopo la guerra continua a uccidere senza avere piena coscienza delle sue azioni. Non ha mai conosciuto il padre, e vive con la madre alcolizzata, la sorella prostituta e un fratellino piccolo che maltratta. Arrestato, viene condannato a morte. In attesa dell'esecuzione, Renè divide la cella con altri condannati a morte come lui, mentre la vita carceraria scandita da riti e ritmi allucinanti porta tutti a guardare le cose da una prospettiva drammaticamente diversa.

Straordinario film contro la pena di morte, esso invita gli spettatori - comunque la si pensi - a delle riflessioni sul valore della vita e sulle colpe della società, civile e non, mettendo in discussione concetti fondamentali quali giustizia sociale, pregiudizi, sangue che chiama altro sangue (vedi uno dei compagni di cella di René) e tutto quello che la maggior parte degli uomini considera "giusto", chiamando in causa alla fine la responsabilità individuale non solo di chi ha commesso gravissimi reati, ma anche di ciascuno di noi. Il finale resta aperto, ed è giusto che sia così, proprio per non circoscrivere la storia soltanto al singolo personaggio protagonista (indimenticabile a questo proposito la bellissima scena finale del fratellino di René che guarda gli adulti attraverso una porta a vetri, con il volto che sembra riassumere tutta la responsabilità del mondo nel farne di lui un potenziale criminale sulle orme del fratello, oppure dargli la possibilità di crescere bene sino a diventare un uomo tra gli altri uomini).

Il video proposto dalla Golem è di ottima fattura, così come l'audio, sempre chiaro. Il doppiaggio è quello d'epoca, con solo alcune frasi in lingua originale coperte dai sottotitoli in italiano.
Credo che questo dvd sia oggi fuori catalogo e reperibile a prezzi esagerati: un vero peccato, perchè un film così dovrebbe essere sempre a disposizione di tutti. Speriamo che venga presto ristampato.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
zasor56
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2012, 23:04

Torna a Cult e classici del passato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti