La donna di picche (1949) di Thorold Dickinson - Sinister -

Pellicole cult e film che hanno fatto la storia del cinema, dalla sua nascita al 1980.

Moderatori: ivs, giuphish, darkglobe, Invisible

La donna di picche (1949) di Thorold Dickinson - Sinister -

Messaggioda lu.ca. » giovedì 23 maggio 2013, 15:09

Immagine

Video ottimo, doppiaggio d'epopca.
Extra: trailer e presentazione di Luigi Cozzi.
Formato 1:33:1
Durata 1:31:10

Sample audio:
http://dropcanvas.com/6txqw
Un saluto.
Luigi
Avatar utente
lu.ca.
Utente
Utente
 
Messaggi: 981
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2012, 14:33
Località: Italy

Re: La donna di picche (1949) di T. Dickinson - Sinister

Messaggioda digital » giovedì 23 maggio 2013, 18:11

Dal semple audio si evince chiaramente che il doppiaggio è d'epoca e che, malgrado sia un tantino chiuso, almeno in questo breve spezzone, mi par del tutto intelligibile. A quanto mi risulta questo film è andato in onda su Rete4, presumo quindi che la Sinister si sia avvalsa di quella registrazione per ricavarne la traccia italiana.
:-21
Avatar utente
digital
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 2647
Iscritto il: venerdì 12 marzo 2010, 15:16
Località: Pisa

Re: La donna di picche (1949) di Thorold Dickinson - Siniste

Messaggioda zasor56 » venerdì 22 maggio 2020, 19:33

La Donna di Picche (drammatico, UK, 1949) - di Thorold Dickinson
Edizione: Sinister, 2013, dvd doppio strato (4,65 gb)
Audio: italiano, inglese
Sottotitoli: italiano
Durata: 1h 31'.10''
Risoluzione: 720x576
Schermo: 1:33:1
Standard: PAL
Extra: trailer, presentazione di Luigi Cozzi

Visto ieri sera, in capricciosa sostituzione di un altro titolo che avevo precedentemente selezionato per la serata. Concordo con chi mi ha preceduto sulla bontà della edizione Sinister per questo bel film inglese tratto da un noto racconto di Puskin. La trama, molto fedele al testo. è avvincente, e tutti gli attori sono molto bravi nei rispettivi ruoli.

Il doppiaggio è quello d'epoca, e si ascolta con chiarezza dall'inizio alla fine, nonostante il rumore di fondo sempre avvertibile. Il video, pur buono, è un po' carente sul versante della gradazione dei grigi, ma rimane sempre più che sufficiente. Bella la fotografia, con chiaroscuri spesso da cinema "noir".

Come extra, oltre al trailer cinematografico, c'è una presentazione di Luigi Cozza che riesce a parlare per circa cinque minuti senza dire nulla su questo film, virando il discorso sul riflesso che la seconda guerra mondiale aveva gettato sulla cinematografia inglese.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
zasor56
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 263
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2012, 23:04


Torna a Cult e classici del passato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti