Martin Scorsese - Viaggio nel cinema americano (1995) di Martin Scorsese

Commenti sui film presenti nelle sale e non solo.

Moderatori: darkglobe, nocciolo, sandman, Invisible

Martin Scorsese - Viaggio nel cinema americano (1995) di Martin Scorsese

Messaggioda giuphish » mercoledì 7 gennaio 2009, 21:58

Immagine

Introduzione (Le visioni che segnano ed alimentano la passione)
Duello al sole (1946) di King Vidor
Gangster cerca moglie (1956) di Frank Tashlin
Giungla d'asfalto (1950) di John Huston
La donna che visse due volte (1958) di Alfred Hitchcock
Il bacio perverso (1964) di Samuel Fuller
Assassinio per contratto (1958) di Irving Lerner
La casa rossa (1947) di Delmer Daves
La città del vizio (1955) di Phil Karlson

Il dilemma del regista (Le battaglie creative)
I dimenticati (1941) di Preston Sturges
Il bruto e la bella (1952) di Vincente Minnelli
L'amore non può attendere (1949) di David Butler
La folla (1928) di King Vidor
L'ombra del dubbio (1943) di Alfred Hitchcock
Mr. Smith va a Washington (1939) di Frank Capra

Il regista come narratore
Assalto al treno (1903) di Edwin S. Porter
I moschettieri di Pig Alley (1912) di David Wark Griffith
Una pallottola per Roy (1941) di Raoul Walsh
Gli amanti della città sepolta (1949) di Raoul Walsh

Il western
Ombre rosse (1939) di John Ford
I cavalieri del nord-ovest (1949) di John Ford
Sentieri selvaggi (1956) di John Ford
Le furie (1950) di Anthony Mann
Lo sperone nudo (1953) di Anthony Mann
I tre banditi (1956) di Budd Boetticher
Furia selvaggia (1958) di Arthur Penn
Gli spietati (1992) di Clint Eastwood

Il gangster movie
Nemico pubblico (1931) di William A. Wellman
Rigenerazione (1915) di Raoul Walsh
Scarface (1932) di Howard Hawks
I ruggenti anni venti (1939) di Raoul Walsh
Le vie della città (1947) di Byron Haskin
Le forze del male (1948) di Abraham Polonsky
Il padrino (1972) di Francis Ford Coppola
Senza un attimo di tregua (1967) di John Boorman

Il musical
Donne di lusso (1935) di Busby Berkeley
La danza delle luci (1933) di Mervyn Leroy
Quarantaduesima strada (1933) di Lloyd Bacon
Viva le donne (1933) di Lloyd Bacon
Incontriamoci a Saint Louis (1944) di Vincente Minnelli
Musica per i tuoi sogni (1949) di Michael Curtiz
Spettacolo di varietà (1953) di Vincente Minnelli
E' nata una stella (1954) di George Cukor
All that jazz (1979) di Bob Fosse

Il regista illusionista
Il cameraman (1928) di Buster Keaton
Nascita di una nazione (1915) di David Wark Griffith
Death's marathon (1913) di David Wark Griffith
Cabiria (1914) di Giovanni Pastrone
Intolerance (1916) di David Wark Griffith
I dieci comandamenti (1923) di Cecil B. De Mille
Sansone e Dalila (1949) di Cecil B. De Mille
I dieci comandamenti (1956) di Cecil B. De Mille
Aurora (1927) di Friedrich Wilhelm Murnau
Settimo cielo (1927) di Frank Borzage
Anna Christie (1930) di Clarence Brown
La stella della taverna nera (1930) di Tay Garnett
Carcere (1930) di George William Hill
Femmina folle (1945) di John M. Stahl
Johnny Guitar (1954) di Nicholas Ray
La tunica (1953) di Henry Koster
La valle dell'Eden (1955) di Elia Kazan
Qualcuno verrà (1958) di Vincente Minnelli
La regina delle piramidi (1955) di Howard Hawks
La caduta dell'impero romano (1964) di Anthony Mann
2001: odissea nello spazio (1968) di Stanley Kubrick

Il regista contrabbandiere
Il bacio della pantera (1942) di Jacques Tourneur
Ho camminato con uno zombie (1943) di Jacques Tourneur
Lettera da una sconosciuta (1948) di Max Ophuls
La strada scarlatta (1945) di Fritz Lang
Detour (1945) di Edgar G. Ulmer
La fiamma del peccato (1944) di Billy Wilder
La città è spenta (1954) di Andrè De Toth
La preda della belva (1950) di Ida Lupino
La sanguinaria (1949) di Joseph H. Lewis
T-Men contro i fuorilegge (1947) di Anthony Mann
Schiavo della furia (1948) di Anthony Mann
Un bacio e una pistola (1955) di Robert Aldrich
La campana ha suonato (1954) di Allan Dwan
Secondo amore (1955) di Douglas Sirk
Dietro lo specchio (1956) di Nicholas Ray
Quaranta pistole (1957) di Samuel Fuller
Mano pericolosa (1953) di Samuel Fuller
Il corridoio della paura (1963) di Samuel Fuller
Due settimane in un'altra città (1962) di Vincente Minnelli

Il regista iconoclasta
Giglio infranto (1919) di David Wark Griffith
Sinfonia nuziale (1927) di Erich Von Stroheim
Io sono un evaso (1932) di Mervyn Leroy
Autostrada per l'inferno (1932) di Rowland Brown
Selvaggi ragazzi di strada (1933) di William A. Wellman
Eroi in vendita (1934) di William A. Wellman
L'imperatrice Caterina (1934) di Josef Von Sternberg
Quarto potere (1941) di Orson Welles
L'orgoglio degli Amberson (1942) di Orson Welles
Il grande dittatore (1940) di Charles Chaplin
Un tram che si chiama desiderio (1951) di Elia Kazan
Fronte del porto (1954) di Elia Kazan
L'ultimo Apache (1954) di Robert Aldrich
Il seme della violenza (1955) di Richard Brooks
Il selvaggio (1954) di Laszlo Benedek
Tempesta su Washington (1962) di Otto Preminger
Orizzonti di gloria (1957) di Stanley Kubrick
Non voglio morire (1958) di Robert Wise
La vergine sotto il tetto (1953) di Otto Preminger
L'uomo dal braccio d'oro (1955) di Otto Preminger
Piombo rovente (1957) di Alexander Mackendric
Uno, due, tre (1961) di Billy Wilder
Gangster story (1967) di Arthur Penn
Lolita (1962) di Stanley Kubrick
Barry Lyndon (1975) di Stanley Kubrick
Volti (1968) di John Cassavetes

Conclusione (Il viaggio)
America America (1963) di Elia Kazan


I film elencati, suddivisi secondo i capitoli del film, sono tutti quelli citati da Scorsese in questo documentario sul cinema americano.
Di quasi tutti sono presenti spezzoni filmati e si contano veramente con le dita di una mano quelli che sono citati tramite semplici fotogrammi fissi.
Naturalmente sono tutti film americani, ma c'è una unica eccezione: Cabiria di Giovanni Pastrone.
I film sono in tutto in realtà 112: sono infatti presenti delle sequenze video anche di Directed by John Ford di Bogdanovic e Le avventure del giovane Indiana Jones di Lucas, ma poichè essi sono citati per motivi non riguardanti propriamente il film in se non li ho considerati nell'elenco.
Praticamente Scorsese passa in rassegna tutto il cinema americano dalla sua nascita sino alla fine degli anni sessanta. Non va oltre (ma in realtà c'è qualche eccezione a tale limite temporale come Il padrino, Barry Lindon, All that jazz e Gli spietati) in quanto, cominciando allora egli stesso a dirigire le sue prime opere, non ritiene corretto trattare qualcosa di cui è divenuto parte.
In conclusione della maratona (il film dura 3 ore e 40 minunti) Scorsese si scusa per quegli autori che non ha potuto trattare o che ha citato solo di sfuggita: da Lubitsch a Mankiewicz, da Huston a Hitchcock, da Preston Sturges a Wyler.
Praticamente un compendio imprescindibile di cult e classici del passato.


:-9
Avatar utente
giuphish
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4730
Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2003, 13:22

Messaggioda Invisible » mercoledì 7 gennaio 2009, 22:02

Il film-documentario lo vidi diversi anni fa, e mi piacerebbe molto rivederlo oggi.

P.S.
perché non hai indicato da chi è edito il DVD?
"Lui era bellissimo, ma Lei non lo vedeva proprio..."

Immagine Immagine Immagine Immagine

"It's the most horrible thing I've ever seen in my life!"
Avatar utente
Invisible
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 13729
Iscritto il: domenica 30 maggio 2004, 19:36

Messaggioda Barbazza » mercoledì 7 gennaio 2009, 22:06

Bellissimo, compendio appassionato e istruttivo.

Invisible ha scritto:Il film-documentario lo vidi diversi anni fa, e mi piacerebbe molto rivederlo oggi.


https://www.internazionale.it/shop/product.php?id=37
Say, where did I see this guy?
In Red River?
Or A Place in the Sun?
Maybe the Misfits?
Or From Here to Eternity?


Saluti, B.
Avatar utente
Barbazza
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5790
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 19:38

Messaggioda Invisible » mercoledì 7 gennaio 2009, 23:49



Sembra un'ottima occasione, visto che l'edizione Fox è fuori catalogo. Ma ci sarà qualche differenza?
"Lui era bellissimo, ma Lei non lo vedeva proprio..."

Immagine Immagine Immagine Immagine

"It's the most horrible thing I've ever seen in my life!"
Avatar utente
Invisible
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 13729
Iscritto il: domenica 30 maggio 2004, 19:36

Messaggioda giuphish » mercoledì 7 gennaio 2009, 23:51

Barbazza ha scritto:Bellissimo, compendio appassionato e istruttivo.

Certoi, è la passione di Scorsese è assolutamente contagiosa.
Se poi ci aggiungiamo che vengono citati una miriade di titoli sconosciuti, ecco che l'acquolina cresce sempre di più.
Il documentario l'avevo già visto altre volte, ma rivedendolo, in più tappe, in questi giorni ho pensato di appuntarmi i titoli dei film passati in rassegna anche per vedere cosa è possibile recuperare dei molti che non conosco.
Così è nata l'idea di questo topic che è fondamentalmente quella di condividere la lista che ne è venuta fuori.

Ecco perchè ho postato il tutto in Cinema e pertanto...

Invisible ha scritto:perché non hai indicato da chi è edito il DVD?

... non ho indicato l'edizione DVD (che è comunque quella citata da B.), visto che non era di quello che intendevo parlare. ;)

:-9

P.S.: quali/quanti conoscete dei film della lista? E quali, che non conoscete, vi intrigano?
Avatar utente
giuphish
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4730
Iscritto il: venerdì 26 dicembre 2003, 13:22

Messaggioda Invisible » giovedì 8 gennaio 2009, 0:07

Me ne mancano un bel po'. Ho visto questi:

Duello al sole (1946) di King Vidor
Giungla d'asfalto (1950) di John Huston
La donna che visse due volte (1958) di Alfred Hitchcock

La folla (1928) di King Vidor
L'ombra del dubbio (1943) di Alfred Hitchcock
Mr. Smith va a Washington (1939) di Frank Capra

Una pallottola per Roy (1941) di Raoul Walsh

Ombre rosse (1939) di John Ford
I cavalieri del nord-ovest (1949) di John Ford
Sentieri selvaggi (1956) di John Ford
Lo sperone nudo (1953) di Anthony Mann
Gli spietati (1992) di Clint Eastwood

Scarface (1932) di Howard Hawks
Il padrino (1972) di Francis Ford Coppola
Senza un attimo di tregua (1967) di John Boorman

Quarantaduesima strada (1933) di Lloyd Bacon
E' nata una stella (1954) di George Cukor
All that jazz (1979) di Bob Fosse

Sansone e Dalila (1949) di Cecil B. De Mille
I dieci comandamenti (1956) di Cecil B. De Mille
Aurora (1927) di Friedrich Wilhelm Murnau
Femmina folle (1945) di John M. Stahl
Johnny Guitar (1954) di Nicholas Ray
La tunica (1953) di Henry Koster
La valle dell'Eden (1955) di Elia Kazan
2001: odissea nello spazio (1968) di Stanley Kubrick

Il bacio della pantera (1942) di Jacques Tourneur
Ho camminato con uno zombie (1943) di Jacques Tourneur
Lettera da una sconosciuta (1948) di Max Ophuls
La strada scarlatta (1945) di Fritz Lang
Detour (1945) di Edgar G. Ulmer
La fiamma del peccato (1944) di Billy Wilder
La sanguinaria (1949) di Joseph H. Lewis
Un bacio e una pistola (1955) di Robert Aldrich
Dietro lo specchio (1956) di Nicholas Ray
Il corridoio della paura (1963) di Samuel Fuller

Quarto potere (1941) di Orson Welles
L'orgoglio degli Ambersons (1942) di Orson Welles
Il grande dittatore (1940) di Charles Chaplin
Un tram che si chiama desiderio (1951) di Elia Kazan
Fronte del porto (1954) di Elia Kazan
L'ultimo Apache (1954) di Robert Aldrich
Il seme della violenza (1955) di Richard Brooks
Il selvaggio (1954) di Laszlo Benedek
Tempesta su Washington (1962) di Otto Preminger
Orizzonti di gloria (1957) di Stanley Kubrick
L'uomo dal braccio d'oro (1955) di Otto Preminger
Uno, due, tre (1961) di Billy Wilder
Gangster story (1967) di Arthur Penn
Lolita (1962) di Stanley Kubrick
Barry Lyndon (1975) di Stanley Kubrick
"Lui era bellissimo, ma Lei non lo vedeva proprio..."

Immagine Immagine Immagine Immagine

"It's the most horrible thing I've ever seen in my life!"
Avatar utente
Invisible
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 13729
Iscritto il: domenica 30 maggio 2004, 19:36

Messaggioda Machina » giovedì 8 gennaio 2009, 0:09

Bellissimo, compendio appassionato e istruttivo.

una vera e propria lezione di cinema. Fantastico!
[align=center]Immagine[/align]
Avatar utente
Machina
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 5586
Iscritto il: mercoledì 11 agosto 2004, 4:36

Messaggioda Saimo » venerdì 9 gennaio 2009, 19:34

Bel lavoro. :-23

giuphish ha scritto:L'orgoglio degli Ambersons (1942) di Orson Welles

Amberson in italiano va senza s finale.
Immagine :-)
Avatar utente
Saimo
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2420
Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 12:49
Località: Roma

Messaggioda Marchese » venerdì 9 gennaio 2009, 20:35

Bellissimo documentario, Scorsese è un maestro nel saper spiegare che cos'è il cinema americano.
Però lasciatemi menzionare pure questo:
[url=http://www.amazon.com/My-Voyage-Italy-Martin-Scorsese/dp/B000092T5D/ref=pd_bxgy_d_img_b]My Voyage to Italy (2001)
[/url] e perchè non si capisce come mai non esca in Italia!?!?!?!?!
Scorsese parla del nostro cinema italiano dalla seconda guerra mondiale agli anni Sessanta come ha fatto con quello americano, ma è interessantissimo, racconta di film del Neorealismo come Ladri di Biciclette, Roma città aperta e tanti altri!!!
Un peccato non averlo :-4 :-4 :-4 :-4
:-9
Avatar utente
Marchese
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1971
Iscritto il: venerdì 21 gennaio 2005, 11:46
Località: Roma, caput mundi

Messaggioda Saimo » venerdì 9 gennaio 2009, 21:54

Marchese ha scritto:Bellissimo documentario, Scorsese è un maestro nel saper spiegare che cos'è il cinema americano.
Però lasciatemi menzionare pure questo:
[url=http://www.amazon.com/My-Voyage-Italy-Martin-Scorsese/dp/B000092T5D/ref=pd_bxgy_d_img_b]My Voyage to Italy (2001)
[/url]


Sul quale però si potrebbe anche avere qualcosa da ridire :-3
http://archive.sensesofcinema.com/conte ... alian.html
Avatar utente
Saimo
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2420
Iscritto il: sabato 25 agosto 2007, 12:49
Località: Roma

Re: Martin Scorsese - Viaggio nel cinema americano (1995) di Martin Scorsese

Messaggioda brucewayne » lunedì 17 maggio 2010, 12:06

Sono riuscito a recuperarlo, allegato a questo libro; sta diventando non facile reperirlo.

Immagine

:-21
Avatar utente
brucewayne
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2215
Iscritto il: martedì 21 agosto 2007, 14:16
Località: Gotham City

Re: Martin Scorsese - Viaggio nel cinema americano (1995) di Martin Scorsese

Messaggioda hicks82 » martedì 18 maggio 2010, 7:33

brucewayne ha scritto:Sono riuscito a recuperarlo, allegato a questo libro; sta diventando non facile reperirlo.

Immagine

:-21


me l'hanno regalato 5 anni fa....è da avere!
Devo tenermi la mia angoscia. La devo proteggere. Perche' mi serve: mi mantiene scattante, reattivo, come devo essere.
Al Pacino in Heat di Micheal Mann
DeathstreetboyZ FB page --> https://www.facebook.com/groups/100156690494/
Mio album 500px --> http://500px.com/AntonioGiampaolo
Mio album Flickr --> http://www.flickr.com/photos/Jamp82
Avatar utente
hicks82
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 4265
Iscritto il: mercoledì 16 novembre 2005, 20:02
Località: NeoCapunac

Re: Martin Scorsese - Viaggio nel cinema americano (1995) di Martin Scorsese

Messaggioda Vecchio Snaporaz » lunedì 23 agosto 2010, 13:07

Me lo ricordo più personale del documentario sul cinema italiano, un po' troppo accademico e "impostato". Comunque, da vedere entrambi.
Vecchio Snaporaz
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 20
Iscritto il: venerdì 23 luglio 2010, 10:09


Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti