I migliori film di tutti i tempi

Commenti sui film presenti nelle sale e non solo.

Moderatori: darkglobe, nocciolo, sandman, Invisible

I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Claudio Colombo » domenica 6 gennaio 2013, 4:58

Salve a tutti. Ho appena pubblicato un cospicuo aggiornamento delle classifiche note come Claudio Colombo Cinetop. Sono presenti quasi 200 graduatorie divise per critica, pubblico, generi, periodi, aree geografiche, basate sui giudizi di oltre 1000 fra registi, autori, critici, accademici di tutto il mondo, e sui voti di milioni di spettatori, raccolti su numerosi siti web fra cui il mio.

La pagina introduttiva è questa: http://www.claudiocolombo.net/cinetop.htm

La pagina della classifica generale è questa: http://www.claudiocolombo.net/classifichefilm1.htm

Preciso che la scelta dei titoli è totalmente indipendente dai miei gusti personali.

Buona consultazione.

Claudio Colombo
Su http://www.claudiocolombo.net le mie recensioni ai film in dvd e le classifiche dei migliori film di tutti i tempi
Avatar utente
Claudio Colombo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 83
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 15:46
Località: Milano

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda edmond dantes » domenica 6 gennaio 2013, 7:14

Claudio Colombo ha scritto:Salve a tutti. Ho appena pubblicato un cospicuo aggiornamento delle classifiche note come Claudio Colombo Cinetop. Sono presenti quasi 200 graduatorie divise per critica, pubblico, generi, periodi, aree geografiche, basate sui giudizi di oltre 1000 fra registi, autori, critici, accademici di tutto il mondo, e sui voti di milioni di spettatori, raccolti su numerosi siti web fra cui il mio.

La pagina introduttiva è questa: http://www.claudiocolombo.net/cinetop.htm

La pagina della classifica generale è questa: http://www.claudiocolombo.net/classifichefilm1.htm

Preciso che la scelta dei titoli è totalmente indipendente dai miei gusti personali.

Buona consultazione.

Claudio Colombo

Di solito per curiosità guardo queste classifiche e come metro cerco la prima posizione di un film di Ford.In questo caso se non sbaglio: Sentieri selvaggi è 84°. Scusami, ma è un delitto biblico....ciaoo
Avatar utente
edmond dantes
Utente
Utente
 
Messaggi: 613
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 18:43

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda leone510 » domenica 6 gennaio 2013, 13:44

Son d'accordo con te Edmond, e visto che le classifiche non le ha fatte lui (le ha solo raccolte da come dice, quindi non credo se la prenderà) mi permetto anch'io di citare il fatto che "Casablanca" all'82simo posto nun sè pò senti'... :-28
Avatar utente
leone510
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6348
Iscritto il: sabato 11 giugno 2005, 10:39
Località: napoli

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda edmond dantes » domenica 6 gennaio 2013, 14:10

leone510 ha scritto:Son d'accordo con te Edmond, e visto che le classifiche non le ha fatte lui (le ha solo raccolte da come dice, quindi non credo se la prenderà) mi permetto anch'io di citare il fatto che "Casablanca" all'82simo posto nun sè pò senti'... :-28


grazie Leone, anche Casablanca è a quotazione infima, ma come tutte le classifiche è discutibile, ma questa anlora di più, soprattutto se non sbaglio la prevalenza del cosidetto film d'autore e l'incredibile ipervalutazione dei Comandamenti...
E' il trionfo del supposto film di qualità che non vale un fotogramma di Ford, Hitchcock, Walsh, Hawks...
Avatar utente
edmond dantes
Utente
Utente
 
Messaggi: 613
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 18:43

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda areknames78 » domenica 6 gennaio 2013, 18:43

Beh, che Chaplin Dreyer, Bresson, Murnau, Ozu, Kubrick, Renoir, Vigo stiano davanti a Walsh, Hawks, Curtiz e allo stesso Ford mi sembra sacrosanto.
Il cinema degli autori citati è personale, puro, trascendente come quello di un Hawks mai sarà, perchè troppo incatenato nelle maglie delle censure e dello scarso coraggio delle major.
Poi, che Hawks o Ford fossero 'registi' migliori, questo è anche probabile. Ma, santo cielo, che Dreyer possa essere considerato migliore di Walsh, non è di certo una scandalo.

E lo dico, a scanso di qualsiasi equivoco, da amante assoluto del cinema anni '30 e '40 dello studio system.
Avatar utente
areknames78
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 442
Iscritto il: domenica 14 giugno 2009, 15:09

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda edmond dantes » domenica 6 gennaio 2013, 19:18

areknames78 ha scritto:Beh, che Chaplin Dreyer, Bresson, Murnau, Ozu, Kubrick, Renoir, Vigo stiano davanti a Walsh, Hawks, Curtiz e allo stesso Ford mi sembra sacrosanto.
Il cinema degli autori citati è personale, puro, trascendente come quello di un Hawks mai sarà, perchè troppo incatenato nelle maglie delle censure e dello scarso coraggio delle major.
Poi, che Hawks o Ford fossero 'registi' migliori, questo è anche probabile. Ma, santo cielo, che Dreyer possa essere considerato migliore di Walsh, non è di certo una scandalo.

E lo dico, a scanso di qualsiasi equivoco, da amante assoluto del cinema anni '30 e '40 dello studio system.


E tutto discutibile: compreso che Dreyer sia superiore a Walsh. Comunque, almeno a mio giudizio, John Ford stacca tutti come... Coppi. C'è una trilogia di genialità che passa di secolo in secolo: Omero-Shakespeare-Ford...
Non vorrei , e scusami ma non è affatto una polemica personale, che valga la regola degli autori e dei film cosidetti "seri", corposi, di qualità rispetto a chi ha fatto davvero la storia del cinema. Quel cinema così apparentemente non colto, in realtà mascondeva gioielli di stile e di valori, senza che nessuno dei quattro in questione si considerasse un'artista, anche se lo era , anche se "parlava" alle masse... Poi potrei aggiungere Lubitsh e Wilder, per esempio...
Ford, Walsh, Hawks, Hitchcock la storia del cinema l'hanno fatta insieme a "Quarto potere" di Welles. Trovo scandaloso che per Ford si debba aspettare l'84 posto. Lo stesso rigore , la stessa esemplare maestria che indichi per il tuo elenco di nomi la trovi anche nei miei magnifici quattro e forse anche in modo superiore. Lo studio system non era uno scandalo era il cinema. E del resto, Chaplin, ne faceva parte, in posizioni sì non omologate ma i suoi capolavori li ha fatti a Hollywood. Questo è il mio parere, ovviamente.
P. S. puro trascendente e personale sono anche caratteristiche di Walsh. Se vuoi, per esempio, analizziamo "La belva umana" e " Notte senza fine". Ma che incatenati, scuisami ancora, ma questi sono pregiudizi da cinema d'essai... Poi aggiungo David Lean: sfido uno dei trascendenti a realizzare "Lawrence d'Arabia" che non è solo un kolossal.... E " Vertrigo" e "Psycho" se la battono con chiunque... Scusami mi accorgo che i trascendenti erano opposti a Hawks: ancora meglio, vai a vedere la sua filmografia e poi dimmi se non ci sono almeno quattro capolavori assoluti. E non darei un mezzo fotogramma di "Quarto potere" per tutti i film di Dreyer.
Avatar utente
edmond dantes
Utente
Utente
 
Messaggi: 613
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 18:43

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Cosmo » domenica 6 gennaio 2013, 19:48

Comunque leggere al primo posto I sette samurai fa veramente ridere. Heimat 2 nei primi 10 invece fa proprio innervosire. Kieslowski poi con 4-5 titoli nei primi 100 è roba che neanche vincenzo mollica. Fino all'ultimo respiro 116, Pulp fiction 43. Sentieri selvaggi 84, Andrei Rublev 17. Cos'altro aggiungere?
E' come se in letteratura mettessero al primo posto Il nome dela rosa, al secondo Amleto, al terzo l'Odissea e al settimo posto Gomorra. Poi 4 o 5 titoli di Baricco nei primi 100, e fra il 100 e il 200 un titolo a scelta di Beckett, Kafka, Joyce, Hugo, Leopardi, Cervantes e Goethe.
Non voglio assolutamente criticare la classifica in sè, il punto è che seguendo queste graduatorie si finisce col mischiare opere davvero importanti, capolavori assoluti dell'arte cinematografica con semplici prodotti dell'industria culturale, gradevoli quanto si vuole, ma pur sempre unicamente prodotti di svago e divertimento. La conseguenza è che si riduce sempre tutto al gusto individuale, e ogni giudizio vale quanto quello di un altro. La competenza non ha peso, valore. Anzi, diventa un difetto grave, una spocchia da intellettuale. Provare a dire e argomentare che Schindler's list è un film pessimo, se uno si attiene a queste classifiche, diventa nel migliore dei casi l'opinione - ovviamente sempre sbagliata - di un saccente che si permette di criticare Spielberg. Insomma, è sempre e soltanto la superficie quella che interessa. Scusate lo sfogo :oops:
Avatar utente
Cosmo
Utente
Utente
 
Messaggi: 567
Iscritto il: mercoledì 4 gennaio 2012, 12:46
Località: San Mauro torinese

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda edmond dantes » lunedì 7 gennaio 2013, 7:31

Cosmo ha scritto:Comunque leggere al primo posto I sette samurai fa veramente ridere. Heimat 2 nei primi 10 invece fa proprio innervosire. Kieslowski poi con 4-5 titoli nei primi 100 è roba che neanche vincenzo mollica. Fino all'ultimo respiro 116, Pulp fiction 43. Sentieri selvaggi 84, Andrei Rublev 17. Cos'altro aggiungere?
E' come se in letteratura mettessero al primo posto Il nome dela rosa, al secondo Amleto, al terzo l'Odissea e al settimo posto Gomorra. Poi 4 o 5 titoli di Baricco nei primi 100, e fra il 100 e il 200 un titolo a scelta di Beckett, Kafka, Joyce, Hugo, Leopardi, Cervantes e Goethe.
Non voglio assolutamente criticare la classifica in sè, il punto è che seguendo queste graduatorie si finisce col mischiare opere davvero importanti, capolavori assoluti dell'arte cinematografica con semplici prodotti dell'industria culturale, gradevoli quanto si vuole, ma pur sempre unicamente prodotti di svago e divertimento. La conseguenza è che si riduce sempre tutto al gusto individuale, e ogni giudizio vale quanto quello di un altro. La competenza non ha peso, valore. Anzi, diventa un difetto grave, una spocchia da intellettuale. Provare a dire e argomentare che Schindler's list è un film pessimo, se uno si attiene a queste classifiche, diventa nel migliore dei casi l'opinione - ovviamente sempre sbagliata - di un saccente che si permette di criticare Spielberg. Insomma, è sempre e soltanto la superficie quella che interessa. Scusate lo sfogo :oops:

Scusa anche a me lo sfogo, ma i Sette Samurari è una pietra miliare firmata da un certo Kurosawa. Nei primi 5 ci sta tutto. Non capisco perché ti faccia ridere. Si continuerà a parlare di Kurosawa quando nessuno saprà più chi erano Godard e Tarantino mentre Rubliev sarà semplicemente e solo il nome di un grande pittore. Ovviamente ogni opinione è perfettamente lecita. ciaoo.
Avatar utente
edmond dantes
Utente
Utente
 
Messaggi: 613
Iscritto il: sabato 27 febbraio 2010, 18:43

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Cosmo » lunedì 7 gennaio 2013, 11:52

Beh, mi fa ridere I sette samurai al primo posto (non nei primi cinque) non perchè sia brutto, ma perchè è davanti a Lang, Ejzenstejn, Welles, Renoir, Chaplin, Dreyer, Bunuel, Ford, lo stesso Mizoguchi (che è tre spanne sopra Kurosawa sotto ogni punto di vista), e potrei continuare, visto che I sette samurai è davanti a tutti. Mi spiace poi notare che come spesso capita a Godard non venga riconosciuto nemmeno il ruolo che tutti i cineasti di un certo peso venuti dopo di lui gli riconoscono. Posso capire che non piaccia, ma credere (auspicare?) che verrà dimenticato come un Tarantino qualunque è quantomeno ingeneroso, anche perchè quello che avviene è esattamente il contrario. D'altra parte, non tutti i gusti sono alla menta, no? :-21
Avatar utente
Cosmo
Utente
Utente
 
Messaggi: 567
Iscritto il: mercoledì 4 gennaio 2012, 12:46
Località: San Mauro torinese

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Claudio Colombo » lunedì 7 gennaio 2013, 13:57

Cosmo ha scritto:Beh, mi fa ridere I sette samurai al primo posto (non nei primi cinque) non perchè sia brutto, ma perchè è davanti a Lang, Ejzenstejn, Welles, Renoir, Chaplin, Dreyer, Bunuel, Ford, lo stesso Mizoguchi (che è tre spanne sopra Kurosawa sotto ogni punto di vista), e potrei continuare, visto che I sette samurai è davanti a tutti. Mi spiace poi notare che come spesso capita a Godard non venga riconosciuto nemmeno il ruolo che tutti i cineasti di un certo peso venuti dopo di lui gli riconoscono. Posso capire che non piaccia, ma credere (auspicare?) che verrà dimenticato come un Tarantino qualunque è quantomeno ingeneroso, anche perchè quello che avviene è esattamente il contrario. D'altra parte, non tutti i gusti sono alla menta, no? :-21


Cosmo, secondo me non è così importante l'ordine esatto in cui questi film sono collocati nelle classifiche, l'importante, almeno questo è sempre stato il mio intendimento (questa iniziativa ha ormai una dozzina d'anni d'età), è che i film davvero grandi compaiano, se ne parli, e chi non li ha visti li vada a vedere, o se non li vede da troppo tempo torni a vederli. "I sette samurai" è in testa perché ha le caratteristiche perfette per mettere d'accordo tutti, dal più grande regista al più disattento e sprovveduto degli spettatori. Anch'io preferisco altri film (anche dello stesso Kurosawa), ma in un sondaggio che incamera parecchi milioni di giudizi il singolo parere perde importanza.

Una curiosità: ma Heimat 2 lo conosci? Cosa ti innervosisce nel vederlo nei primi 10?
Avatar utente
Claudio Colombo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 83
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 15:46
Località: Milano

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Cosmo » lunedì 7 gennaio 2013, 15:41

Claudio Colombo ha scritto:
Cosmo ha scritto:Beh, mi fa ridere I sette samurai al primo posto (non nei primi cinque) non perchè sia brutto, ma perchè è davanti a Lang, Ejzenstejn, Welles, Renoir, Chaplin, Dreyer, Bunuel, Ford, lo stesso Mizoguchi (che è tre spanne sopra Kurosawa sotto ogni punto di vista), e potrei continuare, visto che I sette samurai è davanti a tutti. Mi spiace poi notare che come spesso capita a Godard non venga riconosciuto nemmeno il ruolo che tutti i cineasti di un certo peso venuti dopo di lui gli riconoscono. Posso capire che non piaccia, ma credere (auspicare?) che verrà dimenticato come un Tarantino qualunque è quantomeno ingeneroso, anche perchè quello che avviene è esattamente il contrario. D'altra parte, non tutti i gusti sono alla menta, no? :-21


Cosmo, secondo me non è così importante l'ordine esatto in cui questi film sono collocati nelle classifiche, l'importante, almeno questo è sempre stato il mio intendimento (questa iniziativa ha ormai una dozzina d'anni d'età), è che i film davvero grandi compaiano, se ne parli, e chi non li ha visti li vada a vedere, o se non li vede da troppo tempo torni a vederli. "I sette samurai" è in testa perché ha le caratteristiche perfette per mettere d'accordo tutti, dal più grande regista al più disattento e sprovveduto degli spettatori. Anch'io preferisco altri film (anche dello stesso Kurosawa), ma in un sondaggio che incamera parecchi milioni di giudizi il singolo parere perde importanza.

Una curiosità: ma Heimat 2 lo conosci? Cosa ti innervosisce nel vederlo nei primi 10?


Intanto grazie per la tua risposta e la tua cortesia. Guarda, concordo sul fatto che i titoli andrebbero letti non come classifica, ma nell'insieme, come una scelta rappresentativa del meglio del cinema. E non ce l'ho affatto con coloro i quali, come te, si sbattono per proporci delle classifiche che puntualmente leggo perchè comunque mi incuriosiscono e divertono sempre. Il fatto è che penso sia sbagliato mettere tutto insieme in un calderone, col rischio di vedere appaiati film che non possono esserlo. Bisognerebbe almeno fermarsi a una certa data, e oltre non andare, perchè occorre del tempo per rendersi conto della reale importanza o meno di un film. Altrimenti tocca leggere nei migliori 250 film di tutti i tempi titoli come Se mi lasci ti cancello, Toy story 3 e appunto Heimat 1,2 e 3, e di Griffith nemmeno l'ombra. Dal mio punto di vista, ciò è aberrante. Perchè innanzitutto in questo modo passa il messaggio che se si sono visti anche solo la metà dei film in classifica, si è dei conoscitori del cinema. In secondo luogo, perchè la conoscenza intesa come strumento utile a potere spiegare perchè Nascita di una nazione o Agonia sui ghiacci sono molto più importanti, interessanti e belli di un qualunque film di Gondry, Kieslowski o Reitz, perde la sua ragion d'essere. Si ritorna al punto di partenza: ognuno ha i suoi gusti, quindi che mi frega di quello che dicono gli altri? A me invece piacerebbe che queste classifiche fossero l'occasione per noi appassionati di cinema per esprimere più che delle preferenze delle idee rispetto ai film e ai registi che si amano, direi rispetto al cinema in generale. Se no ci accontentiamo sempre e solo di dire e leggere che per tizio Ford è il numero 1, per caio invece il preferito è Coppola, e infine per sempronio Ford e Coppola insieme non valgono un fotogramma di Kurosawa. Mi auguro di essermi spiegato un pò meglio di prima, e mi scuso se rischio di apparire un pò troppo coinvolto... :-21
Avatar utente
Cosmo
Utente
Utente
 
Messaggi: 567
Iscritto il: mercoledì 4 gennaio 2012, 12:46
Località: San Mauro torinese

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Zioruggi » lunedì 7 gennaio 2013, 16:41

E' buffo, alle volte si partecipa (nel mio caso, leggendo) ad un acceso dibattito, in cui si scontrano pareri opposti, e leggendo tra le righe si percepisce che, in qualche modo, tutti dicono più o meno la stessa cosa, ovvero c'è un parere di fondo, che è l'amore per il cinema.
A questo poi, si fonde l'imprescindibile impronta personale, che fa si che per qualcuno Kiewsloski sia un incomparabile maestro, per altri lo sia Tarantino, e via dicendo.

Di una cosa mi sono reso conto con gli anni, e vale per quasi tute le forme d'arte, o comunque tutte le espressioni in cui si applica la valutazione personale: i gusti sono diversi.

Ad esempio, c'è chi ritiene imprescindibile, e prioritario, un approccio intellettualistico. Per questo motivo, pone in secondo piano autori che, per quanto Maestri della regia, hanno lavorato come artigiani, producendo cinema per scopi commerciali (Ford, Hawks, lo stesso Hitchcock ecc.), pur dando un'impronta personalissima ai loro film, e pur avendo lasciato un segno indelebile e maieutico nella storia del cinema.
Altri ritengongo invece i registi più intellettuali (Bunuel, Bergman, Kiewsloski ecc.), per quanto portatori di cinema molto personale, meno "cinematografici" rispetto ai primi, intendendo il Cinema prevalentemente come arte di rappresentazione per immagini, dove invece certi autori privilegiano il testo (e magari, i silenzi, come nel cinema di Olmi).

Personalmente, trovo comunque il dibattito interessante, e leggere le classifiche è per me, da un lato, un modo per godere in modo critico della mia passione per il cinema, confrontandomi con le idee degli altri, da un altro un modo, comunque divertente, di approfondire le mie conoscenze in materia, scoprendo magari nuovi mondi proprio in base ai giudizi degli altri.

Condivido quindi, in definitiva, l'accalorato confronto personale di ognuno con le varie classifiche.
Dico però anche: manteniamo aperta la mente, non ci offendiamo se i giudizi altrui non coincidono con i nostri: la diversità è madre di tutte le arti, l'uniformità di giudizio è figlia dei pregiudizi, e tanti scempi compie in giro per il mondo.
Ultima modifica di Zioruggi il giovedì 9 maggio 2013, 10:44, modificato 2 volte in totale.
Zioruggi
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2011, 12:46

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda rmontaruli » martedì 8 gennaio 2013, 18:03

Pure io in queste classifiche uso un approccio simile a quello di Edmond.
Solo che invece di prendere come riferimento John Ford, io prendo come riferimento un qualunque film di animazione.

E in questa classifica compaiono Wall-e e Toy Story 3 rispettivamente al 129 e al 135 posto.
In considerazione del fatto che non sono neanche propriamente film di animazione ma di grafica al computer e che sono abbastanza recenti, mi viene da dire che qualcosa in questa classifica non va.

Poi appare al posto 222 Nightmare before Christmas, che ci puo' anche stare in quella posizione.
Ma non e' possibile che non ci sia neppure un film di animazione, neanche per sbaglio.

Ci sono un sacco di titoli assolutamente sconosciuti ai piu', e neanche un film di animazione.

Poi un'altra considerazione.
Nella classifica c'e' pure l'Albero degli Zoccoli.
Al che mi chiedo: che film partecipano alla classifica?
Solo quelli usciti in italia, no, perche' almeno un paio di titoli di quell'elenco in italia non sono mai usciti.
Solo film europei e americani neanche, perche' ci sono almeno un paio di titoli giapponesi.
Se c'e' l'albero degli zoccoli, che e' un film neanche italiano, ma bergamasco, perche' non c'e' neanche un titolo indiano?

Edit ---
Un film di animazione c'e'!!!
Miyazaki al penultimo posto! 249 su 250.
Ancora peggio. Vuol dire che i film di animazione partecipavano e non sono stati considerati. :-7
ATTENZIONE!
Tutti i DVD distribuiti da Warner Home Video sono prodotti non commestibili.
Se accidentalmente ingeriti possono nuocere gravemente alla salute.
Avatar utente
rmontaruli
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 4595
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2003, 16:59
Località: Milano

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda areknames78 » martedì 8 gennaio 2013, 20:15

edmond dantes ha scritto:
areknames78 ha scritto:. Ma che incatenati, scuisami ancora, ma questi sono pregiudizi da cinema d'essai... Poi aggiungo David Lean: sfido uno dei trascendenti a realizzare "Lawrence d'Arabia" che non è solo un kolossal.... E " Vertrigo" e "Psycho" se la battono con chiunque... Scusami mi accorgo che i trascendenti erano opposti a Hawks: ancora meglio, vai a vedere la sua filmografia e poi dimmi se non ci sono almeno quattro capolavori assoluti. E non darei un mezzo fotogramma di "Quarto potere" per tutti i film di Dreyer.


Rispetto quello che dici e lo trovo comprensibile. Non sono d'accordo solo sul fatto delle 'catene' come pregiudizio del cinema d'essai verso quello commerciale: io intendevo dire che le limitazioni che il codice Hays ha posto all'industria americana, ai suoi sceneggiatori e, di conseguenza, ai suoi registi, hanno reso meno liberi personaggi come Curtiz o Walsh o Hawks. O come lo stesso Hitchock. Che hanno mostrato la loro maestria al di là di questi limiti, ma che spesso hanno visto le loro opere frenate da finali inverosimili e facilmente riconcilianti.
Da queste catene sono stati, non sempre, liberi Bresson o Dreyer, naturalmente adeguandosi a lavorare ai margini dell'industria e con mezzi ridotti rispetto a quelli dei registi da te citati.
Quindi non è un pregiudizio da cinema d'essai, ma spero solo un dato oggettivo ;-)

Poi sul fatto che nella filmografia di Hawks ci siano almeno 4 capolavori, ma ci mancherebbe. Però ce ne sono magari 4 su quasi 50 film. Mentre se uno pensa a Dreyer, un nome a caso, negli ultimi 6 suoi film ci sono 4 capolavori assoluti ( La passione di Giovanna d'arco; il Vampiro; Dies Irae; Ordet): una media direi superiore :-)

Poi, guarda, che uno ami più Ford di Bresson, o Hawks di Murnau, frega: è sempre grande cinema.
Avatar utente
areknames78
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 442
Iscritto il: domenica 14 giugno 2009, 15:09

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Claudio Colombo » mercoledì 9 gennaio 2013, 1:07

rmontaruli, scusami, ma nei primi 250 ci sono 6 film d'animazione, di cui ben tre di Miyazaki (se per te i film d'animazione sono solo quelli a disegni animati), e 5 film indiani.
Avatar utente
Claudio Colombo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 83
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 15:46
Località: Milano

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda areknames78 » mercoledì 9 gennaio 2013, 11:14

Mi sbaglio io o D.W.Griffth non c'è?!?

Ridicola poi la presenza de Le Ali della libertà
Avatar utente
areknames78
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 442
Iscritto il: domenica 14 giugno 2009, 15:09

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Dablas » mercoledì 9 gennaio 2013, 12:16

areknames78 ha scritto:.......
Ridicola poi la presenza de Le Ali della libertà


Bè nella classifica di IMDB è addirittura primo :lol

A parte gli scherzi, le classifiche dei film andrebbero lette solo come curiosità, ma mai ASSOLUTAMENTE MAI prese seriamente. E dico questo non perchè i gusti sono soggettivi e relativi, chi dice per esempio che Kubrick è un sopravvalutato, andrebbe trattato come chi dice che Michelangelo non sapeva disegnare (ovvero a calci nell'apparato urogenitale).

Ma dico ciò perchè i film sono opere a se stanti, e non vengono realizzate per competere tra loro, non sono squadre di calcio o atleti, che si preparano o vengono preparati per competere in gare e campionati, i grandi autori cercano di raccontare o trasmetter qualcosa, e ognuno ha una sua poetica, come si fa a mettere a confronto Dreyer con Bunuel? Tutti e due hanno una loro poetica e un modo di concepire la vita, ma possono piacere entrambi.
Stesso discorso vale per autori più commerciale (oppure beceri come Bay :-47 ), fa film per incassare (costano pure un abominio), se un Transformers qualsiasi incassa 1 miliardo di dollari, che gli frega se un'altro incassa 1,1 miliardi? Sempre un pacco di soldi ha incassato, mica ti danno lo scudetto e l'accesso alla coppa dei campioni :lol

Discutiamo di cinema guardando le opere come cose a se stanti, che le classifiche a prenderle sul serio ci sono già i nerd (che poi ti mettono un Ali della libertà al primo posto e lo considerano pure un filmone d'autore) :-21
Avatar utente
Dablas
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: lunedì 19 gennaio 2009, 19:13

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda areknames78 » mercoledì 9 gennaio 2013, 16:40

Cosmo ha scritto:
Claudio Colombo ha scritto:
Cosmo ha scritto: Bisognerebbe almeno fermarsi a una certa data, e oltre non andare, perchè occorre del tempo per rendersi conto della reale importanza o meno di un film. Altrimenti tocca leggere nei migliori 250 film di tutti i tempi titoli come Se mi lasci ti cancello, Toy story 3 e appunto Heimat 1,2 e 3, e di Griffith nemmeno l'ombra. Dal mio punto di vista, ciò è aberrante. Perchè innanzitutto in questo modo passa il messaggio che se si sono visti anche solo la metà dei film in classifica, si è dei conoscitori del cinema. In secondo luogo, perchè la conoscenza intesa come strumento utile a potere spiegare perchè Nascita di una nazione o Agonia sui ghiacci sono molto più importanti, interessanti e belli di un qualunque film di Gondry, Kieslowski o Reitz, perde la sua ragion d'essere.


Mi ero perso questo post. Quoto ogni singola riga.
Avatar utente
areknames78
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 442
Iscritto il: domenica 14 giugno 2009, 15:09

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda oliver70 » lunedì 14 gennaio 2013, 18:04

Sono davvero tanti i film memorabili per questo non leggo mai queste liste,mi sembra ridicolo scegliere,è già difficile dividendoli per genere.
E' logico che queste liste provochino discussioni,inutili alla fine visto che ogniuno ha i suoi gusti. :-21
Avatar utente
oliver70
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2422
Iscritto il: mercoledì 14 luglio 2010, 18:49

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Zioruggi » martedì 15 gennaio 2013, 12:44

oliver70 ha scritto:Sono davvero tanti i film memorabili per questo non leggo mai queste liste,mi sembra ridicolo scegliere,è già difficile dividendoli per genere.
E' logico che queste liste provochino discussioni,inutili alla fine visto che ogniuno ha i suoi gusti. :-21



Inutili probabilmente sì...ma tutto sommato divertenti, sempre che qualcuno non le prenda, o non si prenda, troppo sul serio.
Zioruggi
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2011, 12:46

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Cosmo » martedì 15 gennaio 2013, 13:39

Zioruggi ha scritto:
oliver70 ha scritto:Sono davvero tanti i film memorabili per questo non leggo mai queste liste,mi sembra ridicolo scegliere,è già difficile dividendoli per genere.
E' logico che queste liste provochino discussioni,inutili alla fine visto che ogniuno ha i suoi gusti. :-21



Inutili probabilmente sì...ma tutto sommato divertenti, sempre che qualcuno non le prenda, o non si prenda, troppo sul serio.


Beh, se le premesse sono che ognuno ha i suoi gusti, e che le classifiche e qualcuno non vanno presi troppo sul serio, effettivamente questa discussione è inutile.
:-21
Avatar utente
Cosmo
Utente
Utente
 
Messaggi: 567
Iscritto il: mercoledì 4 gennaio 2012, 12:46
Località: San Mauro torinese

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Dr. Chandra » mercoledì 16 gennaio 2013, 10:03

areknames78 ha scritto:Mi sbaglio io o D.W.Griffth non c'è?!?

Ridicola poi la presenza de Le Ali della libertà


Le ali della libertà, assieme a Fargo, è l'unico film che considero virtualmente perfetto in termini di scrittura
Avatar utente
Dr. Chandra
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1699
Iscritto il: domenica 1 settembre 2002, 16:42
Località: torino

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda KIRBY » giovedì 9 maggio 2013, 10:42

Da queste catene sono stati, non sempre, liberi Bresson o Dreyer, naturalmente adeguandosi a lavorare ai margini dell'industria e con mezzi ridotti rispetto a quelli dei registi da te citati.
Quindi non è un pregiudizio da cinema d'essai, ma spero solo un dato oggettivo ;-)



C'è però un contrappasso in questa libertà che è l'autoindulgenza; i registi che si confrontano con le catene delle major e con i gusti del grande pubblico riescono (sono costretti) a trovare un pragmatismo ed una funzionalità sia nei contenuti che nella forma mentre gli "autori" spesso sprofondano nella masturbazione mentale e a volte nella sciatteria.
Faccio un esempio pratico (con un film che mi piace): ho sempre pensato che "La dolce vita" sarebbe stato un film migliore senza tutta la parte del miracolo che appesantisce molto il film ed è avulsa dal contesto dal punto di vista tematico; Fellini semplicemente non ha resistito dal dire anche lì la sua contro il clero e non se la è sentita di non girare una scena che lo stuzzicava;
forse se c'era un executive che gli diceva "co stà scena diventa 'na mattonata de tre ore e la gente ie fa male er cu*o sulle sedie" artisticamente il film sarebbe stato meglio.

Adesso rischio il ban ma lo dico:
nemmeno un Margheriti nella classifica? :-27
KIRBY
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 23:19

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda Zioruggi » giovedì 9 maggio 2013, 10:48

Kirby, se tu dici che manca Margheriti, allora io dico che manca "Conan il barbaro", il più gran film di tutti i tempi.
Insieme, forse, ad "Un dollaro d'onore".

....scherzo, dai (ma neanche troppo...).



KIRBY ha scritto:
Da queste catene sono stati, non sempre, liberi Bresson o Dreyer, naturalmente adeguandosi a lavorare ai margini dell'industria e con mezzi ridotti rispetto a quelli dei registi da te citati.
Quindi non è un pregiudizio da cinema d'essai, ma spero solo un dato oggettivo ;-)



C'è però un contrappasso in questa libertà che è l'autoindulgenza; i registi che si confrontano con le catene delle major e con i gusti del grande pubblico riescono (sono costretti) a trovare un pragmatismo ed una funzionalità sia nei contenuti che nella forma mentre gli "autori" spesso sprofondano nella masturbazione mentale e a volte nella sciatteria.
Faccio un esempio pratico (con un film che mi piace): ho sempre pensato che "La dolce vita" sarebbe stato un film migliore senza tutta la parte del miracolo che appesantisce molto il film ed è avulsa dal contesto dal punto di vista tematico; Fellini semplicemente non ha resistito dal dire anche lì la sua contro il clero e non se la è sentita di non girare una scena che lo stuzzicava;
forse se c'era un executive che gli diceva "co stà scena diventa 'na mattonata de tre ore e la gente ie fa male er cu*o sulle sedie" artisticamente il film sarebbe stato meglio.

Adesso rischio il ban ma lo dico:
nemmeno un Margheriti nella classifica? :-27
Zioruggi
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: giovedì 15 settembre 2011, 12:46

Re: I migliori film di tutti i tempi

Messaggioda KIRBY » sabato 29 giugno 2013, 13:54

Zioruggi ha scritto:Kirby, se tu dici che manca Margheriti, allora io dico che manca "Conan il barbaro", il più gran film di tutti i tempi.
Insieme, forse, ad "Un dollaro d'onore".

....scherzo, dai (ma neanche troppo...).


Conan è stato squalificato per uso di steroidi. :-27
KIRBY
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 23:19


Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti