"Features" nei bluray

Blu-Ray e HD-DVD: come orientarsi nell'alta definizione.

Moderatori: darkglobe, Billy, rick_13

"Features" nei bluray

Messaggioda william » venerdì 19 dicembre 2008, 2:31

Lavorando nel settore, mi piacerebbe avere delle opinioni su quali potrebbero essere delle "feature" davvero interessanti che gli utenti desidererebbero vedere sui bluray (oltre alla ovvia qualità video e audio), con l'uso del BD-live o no. Ho bisogno di idee interessanti da proporre ai miei clienti, che non sono (purtroppo per me) Warner o Sony, ma comunque editano alcuni titoli in BD per il mercato italiano. Scateniamoci pure, poi ci saranno limiti tecnologici e di budget, ma vediamo cosa interessa davvero...
Grazie a tutti in anticipo per la partecipazione!
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda Billy » venerdì 19 dicembre 2008, 9:27

Grazie per il prezioso intervento william, spero proprio che nasca una bella discussione e che possa essere realmente utile per migliorare i "nostri" Blu-ray che spesso a mio avviso sono migliori di quelli della grandi major grazie in primis all'utilizzo delle tracce audio non compresse.

Alle volte noto che vengono persi per strada alcuni extra (anche rispetto all'edizione DVD), penso principalmente a causa dell'utilizzo di BD 25GB, spero proprio che a breve i costi di BD 50GB diventino sostenibili anche per voi.

Tra gli extra next generation trovo molto interessante la funzione PiP che rende decisamente più fruibili contenuti tipo i commenti audio che spesso vengono tralasciati anche dagli utenti cinefili.
Per quanto riguarda il BD-Live, per ora l'unico utilizzo che ho trovato realmente utile sono state le chat che le major hanno organizzato negli USA con registi e protagonisti dei film. Visto che questo tipo di extra è difficilmente organizzabile per noi italiani (al massimo si potrebbe fare con un film di produzione nazionale) direi che per ora il profilo 2.0 può anche essere tralasciato in attesa applicazioni migliori che al momento non riesco ad immaginare.
A livello di extra, le case che penso stiano facendo il lavoro migliore sono Disney e Universal.

Anche una maggiore cura della confezione sarebbe sicuramente gradita, se al posto dell'anonima amaray fosse utilizzata la steelbook penso che sarebbe una grande cosa, personalmente sarei anche ben felice di pagarla 1/2€ in più se necessario (spero di no :-3 ).

Ora lascio la parola agli altri che sicuramente hanno più fantasia di me.
:-9
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda Billy » venerdì 19 dicembre 2008, 9:36

Ah, mi è venuta in mente una cosa.
Ho notato che nei nostri BD sono presenti solo i sub in italiano e italiano ed italiano per non udenti.
Sarebbe possibile aggiungere anche i sub in inglese per il film? penso sia una cosa utile per chi guarda i film in lingua originale e magari sfrutta la sua passione cinematografica anche per migliorare il suo inglese.
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda william » venerdì 19 dicembre 2008, 13:22

I sottotitoli in Inglese talvolta li mettiamo (ad esempio ora sul film "the hurt locker"). Fondamentalmente dipende dal tipo di diritto che il distributore italiano ha acquistato, non sempre è possibile inserire i sottotitoli in inglese per ragioni commerciali (tipo che il disco che potrebbe essere appetibile anche su altri mercati dove altri hanno pagato i diritti di distribuzione). Per inciso, questa è anche la ragione per cui molti DVD italiani hanno i sottotitoli obbligatori quando si guarda la lingua originale.
E' evidente che le major non hanno questo problema perchè distribuiscono ovunque nel mondo.
Per quanto riguarda il profilo 2.0, anch'io sono perplesso, ma ad esempio un'idea che è venuta fuori è quella di consentire agli utenti di mettere in rete dei doppiaggi alternativi (quelli "scherzosi"...) fruibili da chiunque, a scelta. Poi vediamo se arrivano altre idee, magari migliori.
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda crossroads » venerdì 19 dicembre 2008, 13:30

Una domanda la vorrei fare pure io, ma non so se ha senso .
La domanda riguarda i contenuti extra . Sarebbe bello che fossero tutti in alta definizione, anche per i film meno recenti .
A volte non guardo i contenuti extra perche' sono in standard definition e non in alta definizione .
Considero i contenuti extra un valore aggiunto sui BRD , e ho notato che guardo esclusivamente gli extra in alta definizione e raramente quelli in standar definition ( amenoche' non si tratti di materiale che mi interessa moltissimo ) .
Thanx ! :-3
me playing rock guitar on my youtube channel http://www.youtube.com/user/BlackWolfgang70#p/a
Avatar utente
crossroads
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2004, 12:36

Messaggioda Billy » venerdì 19 dicembre 2008, 13:43

In effetti sarebbe bello avere tutti i contenuti extra in HD ma penso che finché non si passerà al doppio strato non sarà fattibile come cosa.

Per ora mi accontenterei di avere tutti gli extra delle edizioni USA o dello stesso DVD anche se in SD.

william ha scritto:I sottotitoli in Inglese talvolta li mettiamo (ad esempio ora sul film "the hurt locker"). Fondamentalmente dipende dal tipo di diritto che il distributore italiano ha acquistato, non sempre è possibile inserire i sottotitoli in inglese per ragioni commerciali (tipo che il disco che potrebbe essere appetibile anche su altri mercati dove altri hanno pagato i diritti di distribuzione).

capito, grazie
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda william » venerdì 19 dicembre 2008, 14:17

Eh, sui contenuti extra in HD tocchiamo un tasto dolente....
Il problema è questo: oggi molte produzioni girano i materiali per gli extra in HD, e quindi sarebbe
teoricamente possibile inserirli. Ci sono dei problemi di costi, come sempre perchè la produzione vuole più soldi per vendere i contenuti in HD, occupano più spazio sul disco e quindi necessitano il BD50 e l'encoding è decisamente più costoso (1:10 la proporzione).
Quando è stato possibile, tipo in "sfida senza regole" li abbiamo inseriti.
Diverso è il caso dei vecchi titoli: ormai, interviste e documentari vari, se in origine furono realizzati in SD non c'è alcuna possibilità, a meno di rifarli da zero, di averli in HD (tranne qualche raro caso dove il materiale era stato realizzato in pellicola, ma si parla sempre di produzioni stellari).
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda Billy » venerdì 19 dicembre 2008, 14:39

Un altro extra che trovo carino è il segnalibro stile Universal, può essere utile per segnare le proprie scene preferite o da demo disc per fare gli sboroni con gli amici.


Per quanto riguarda l'audio, quando in futuro passerete al doppio strato pensi che proverete anche ad inserire tracce a 96kHz?
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda crossroads » venerdì 19 dicembre 2008, 15:20

william ha scritto:Eh, sui contenuti extra in HD tocchiamo un tasto dolente....
Il problema è questo: oggi molte produzioni girano i materiali per gli extra in HD, e quindi sarebbe
teoricamente possibile inserirli. Ci sono dei problemi di costi, come sempre perchè la produzione vuole più soldi per vendere i contenuti in HD, occupano più spazio sul disco e quindi necessitano il BD50 e l'encoding è decisamente più costoso (1:10 la proporzione).
Quando è stato possibile, tipo in "sfida senza regole" li abbiamo inseriti.
Diverso è il caso dei vecchi titoli: ormai, interviste e documentari vari, se in origine furono realizzati in SD non c'è alcuna possibilità, a meno di rifarli da zero, di averli in HD (tranne qualche raro caso dove il materiale era stato realizzato in pellicola, ma si parla sempre di produzioni stellari).


Ho capito ... grazie per la delucidazione . Speriamo che per certe produzioni stellari come "Star Wars" gli extra siano in HD .
Penso che molti come me , di fronte ad un BluRay di qualita' artistica mediocre , potrebbero farsi sfuggire la mano ed acquistarlo se i contenuti sono in HD .Parlo del mio caso, ma forse piu' di qualcuno soffre delle mie stesse tentazioni .

Altra domanda .
Trovo molto bella come featurette e che segna un bel passo avanti rispetto al DVD , il commento in PiP al Film . Questo aspetto del Pip che all'inizio un po' sbefeggiavo perche' lo trovavo un upgrade da poco che pero' ho rivalutato .
Il commento in PiP potrebbe far avvicinare piu' persone all'acquisto .
Ad esempio , vedevo un poaio di giorni fa , un commento in PiP con addirittura 3 finestrelle PiP di commento e visualizzazione per determinate scene d'azione . Sulla carta sembra una cosa banale, ma quando le guardi ti rendi conto del valore aggiunto .
Penso che per il PiP ci sia sempre il problema dello spazio .
Penso comunque e in poche parole che il PiP sia il vero valore aggiunto tra i contenuti extra ( ascolti , ma vendi anche chi sta parlando ! ) .
:-3
me playing rock guitar on my youtube channel http://www.youtube.com/user/BlackWolfgang70#p/a
Avatar utente
crossroads
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2004, 12:36

Messaggioda william » venerdì 19 dicembre 2008, 16:22

Billy ha scritto:Per quanto riguarda l'audio, quando in futuro passerete al doppio strato pensi che proverete anche ad inserire tracce a 96kHz?


Se ne avremo a disposizione, volentieri (magari su prodotti musicali). Attualmenteperò, al cinema tutta la produzione è fatta a 48Khz 24 bit in italia e all'estero, quindi fare un 96Khz è un sovracampionamento che avrebbe poco senso dal punto di vista tecnico. Qualche produttore nostrano in passato ha fatto dei DVD con il DTS 96/24, ma si trattava sempre di una manovra commerciale.

Abbiamo però un cliente che farà di prodotti musicali di classica, ripresi a 96/24 e quindi inseriremo quella codifica in quel caso.
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda Billy » venerdì 19 dicembre 2008, 19:28

Ah, pensavo che le registrazioni originali fossero fatte con un campionamento superiore ai 48kHz.
In effetti i 96kHz li ho trovati solo su dischi musicali.
Grazie del chiarimento.
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda ivs » sabato 20 dicembre 2008, 1:09

Innazitutto complimenti per il lavoro svolto: stamattina ho preso in mano il BD di 'Sfida senza regole' e non mi sembra manchi niente, dal video 1080p, all'audio HD italiano e inglese, agli extra (più numerosi addirittura rispetto alle edizioni straniere. :clap

Sul profilo 2.0 sono piuttosto perplesso: almeno per ora, e soprattutto in Italia (la banda larga latita e l'utente medio non è avvezzo all'interattività), credo serva a ben poco. Magari potreste inserire gli spot tv e i trailer alternativi (se non inseriti nel BD), note di produzione o al massimo organizzare una chat col regista se si tratta di produzione italiana.

Per il resto focalizzate la vostra attenzioni su questi fattori: Bd-50, compressione AVC (evitiamo mpeg-2 per favore, ma sinora le case italiane stanno facendo un bel lavoro) e tracce audio in HD (possibilmente PCM 24/48 o 16/48...ottimo anche il DTS-hd master audio, meno performante il Dolby true-hd, che quindi se possibile andrebbe evitato).

Sulle confezioni sarebbero gradite steelbook o digipack, senza che però i costi lievitino eccessivamente, se possibile. ;)

Ma la cosa più importante consiste sempre nel pubblicare i titoli più attesi dagli appassionati (e di cui ovviamente esistono già i master hd da acquistare): quindi metti la pulce nell'orecchio a Medusa per 'Onora il padre e la madre', 'Quel treno per Yuma' e 'American history X' (di cui sarebbe bello reintegrare il making of), di prossima uscita negli USA. Non sarebbero male anche riedizioni di Fight club con extra e il 'Corvo', questo uscito in un'edizione scandalosa in dvd. :-12
Avatar utente
ivs
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: lunedì 23 dicembre 2002, 21:26
Località: Cagliari

Messaggioda rain » sabato 20 dicembre 2008, 1:42

personalmente più che gli extra quello che mi attira è il packaging

sarà un comportamento compulsivo il mio, ma in passato ho comprato diversi titoli che magari non conoscevo o avevo sempre ignorato solo perchè avevano una confezione particolarmente bella o originale (vedi iron man, edizione maschera di MW che ho comprato nonostante avessi gia il bluray, o La ragazza che saltava nel tempo limited edition, preso a fiducia perchè era un cofanetto bellissimo, e poi per fortuna rivelatosi anche un bel film)

ti posso chiedere per chi lavori? sfida senza regole è mondo, per loro? io sono al terzo anno di cinema a pisa, spero di finire entro il 2009, e per il lavoro il mondo dell'home video è uno di quello che mi affascina di piu :-3
Avatar utente
rain
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 260
Iscritto il: giovedì 30 novembre 2006, 19:48
Località: Livorno

Messaggioda william » lunedì 22 dicembre 2008, 13:58

Rispondo ad alcune domande:
Per quanto riguarda la compressione video, non abbiamo mai usato MPEG2 se non per gli extra in SD. Però preferiamo VC1 ad AVC, qualitativamente sono praticamente equivalenti, anzi ai bassi bitrate sembra che vc1 sia più performante.

Per la compressione audio ho già scritto: facciamo il possibile per inserire PCM lineare, quando per problemi di costi non è possibile inseriamo sempre il DTS master audio. Il dolby non lo abbiamo preso in considerazione. Frequenze di campionamento come i 96Khz nel cinema non sono quasi mai utilizzate, quindi è inutile realizzare tracce di questo tipo.

Il profilo 2.0 è vero, è prematuro, ma in prospettiva mi piacerebbe avere delle idee da proporre.

Sulle confezioni non abbiamo voce in capitolo, purtroppo.

Medusa non è un mio cliente al momento, quindi non posso perorare la causa...
Mondo, per il quale abbiamo realizzato "sfida senza regole" è invece uno dei nostri clienti.
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda ivs » martedì 23 dicembre 2008, 0:23

Visto che lavori con la Mondo, un piccolo consiglio sui menù: sarebbe meglio che l'elenco extra lo faceste a 'tendina' (si dice così) in modo da visualizzarli tutti in un unica schermata (magari con durata a fianco, molto utile quando si ha poco tempo e si deve organizzare cosa vedere e cosa rimandare!;)), anzichè a scorrimento orizzontale, come è stato fatto in Slevin e nel film di leone (se la mia memoria non fa cilecca). :)

Altra cosa che gradisco assai sono i menù in Java: sono piuttosto lenti a caricare ma molto sfiziosi dal punto di vista estetico.

Buon lavoro e se hai news sui film in uscita, dubbi su cosa chiede il collezionista e/o anticipazioni non esitare a farceli sapere. :thumbs

p.s: e mi raccomando, usate sempre master originali e mai italiani...anche se la qualità di certi italiani è ottima (vedi alcuni dvd Dolmen ad esempio) i credits, per pura fedeltà all'opera originale, è sempre meglio averli in lingua originale. ;)
Avatar utente
ivs
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: lunedì 23 dicembre 2002, 21:26
Località: Cagliari

Messaggioda william » mercoledì 24 dicembre 2008, 11:27

ivs ha scritto:un piccolo consiglio sui menù: sarebbe meglio che l'elenco extra lo faceste a 'tendina' ...anzichè a scorrimento orizzontale, come è stato fatto in Slevin e nel film di leone
Altra cosa che gradisco assai sono i menù in Java: sono piuttosto lenti a caricare ma molto sfiziosi dal punto di vista estetico.
p.s: e mi raccomando, usate sempre master originali e mai italiani...

Slevin è stato il primo titolo realizzato, ed inoltre c'era la necessità di fare un progetto identico esteticamente sia in bluray che in HDDVD, e quindi fino all'uscita di scena del HDDVD il layout è stato quello nato con Slevin. I titoli più recenti hanno il menù a tendina.
Il discorso Java è complicato: i costi per realizzare un menù in Java sono fuori dalla portata di quasi tutti i distributori italiani. Questa è una delle ragioni per cui la vittoria del bluray è stata deleteria per noi italiani. Il bluray ha una logica da major americane, mal si adatta alle piccole produzioni, per questioni di costi (ad esempio non molti sanno che la protezione AACS è obbligatoria e costosissima, su HDDVD era facoltativa). I master arrivano rigorosamente dalle produzioni principalmente americane, tranne ovviamente per i film italiani come nero bifamiliare, i leone, piano 17 ecc.
Titoli in uscita: dovrebbe essere appena uscito "sfida senza regole" (mondo) che è un bel film con audio PCM, buon video e molti extra, "Running scared" e "il labirinto del fauno" (videa)
Abbiamo appena terminato "Babylon AD", "Cleaner" e "good night and good luck". Stiamo lavorando su "the hurt locker", "The code" e "traffic".
Grazie atutti e buon natale
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda ivs » mercoledì 24 dicembre 2008, 20:04

Grazie delle spiegazioni. ;)

Per Traffic ci saranno gli scarsi extra del dvd doppio disco o sono stati reintegrati gli extra delle edizioni estere (commenti audio etc.)?

Mi raccomando, se potete cercate anche di recuperare alcuni contenuti speciali che spesso vengono accantonati, come il commento audio di Good night good luck. Idem per le cover, sarebbe bene eliminare la striscia blu nella cover, che 'sporca' un pò la copertina: tanto basta e avanza la confezione blù per capire che è un blu-ray. :)

Ovviamente se tutto questo non è di vostra competenza mettete la pulce nell'orecchio a chi di dovere, se possibile. ;)

p.s: ottima la scelta di affiancare la traccia PCM italiana col DTS-hd master audio (idem per la traccia inglese, capienza permettendo). E non fate più l'errore di mettere la traccia ENG non nella codifica originale, come in Slevin (ottimo BD peraltro, ma è un errore di gioventù, lo capisco).

Grazie delle informazioni e se avrai qualche anticipazione (magari anche con dettagli tecnici) sui progetti in lavorazione posta pure, così si crea l'hype e si invoglia ancora di più il consumatore a comparre il disco (e magari a sbarazzarsi del dvd per upgradare).

Buon lavoro e complimenti. :-9
Avatar utente
ivs
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10345
Iscritto il: lunedì 23 dicembre 2002, 21:26
Località: Cagliari

Messaggioda Billy » domenica 28 dicembre 2008, 11:26

Ciao william, scusa se continuo ad andare OT ma stavo rileggendo un tuo messaggio su AV Magazine e mi è venuto un dubbio, il passaggio è questo:

Un'ultima considerazione per capire come mai Warner e altri NON inseriscono il PCM: PCM e formati lossless vari occupano una banda molto ampia che deve essere sottratta alla massima banda del video. Le case che localizzano i prodotti, ovvero sono realizzati specificamente per il mercato italiano possono permettersi l'inserimento, al limite, di due tracce PCM e due dolby, ma WARNER che inserisce 5-6 lingue per ottimizzare la produzione non può, per questioni di banda più che di spazio, inserire il PCM per tutte (e nemmeno altri formati lossless, che risparmiano spazio ma NON banda). (link).

Quando dici che un Master Audio o un TrueHD non risparmia banda rispetto ad un PCM cosa intendi di preciso? cioè che vuol dire che deve essere sottratta banda al video? la cosa che non capisco è come una traccia che sta nel disco, anche se non utilizzata visto che si ascolta comunque solo una traccia per volta, rubi banda al video.

Perdona la mia curiosità!
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda william » mercoledì 7 gennaio 2009, 17:06

Billy ha scritto:Quando dici che un Master Audio o un TrueHD non risparmia banda rispetto ad un PCM cosa intendi di preciso? cioè che vuol dire che deve essere sottratta banda al video? la cosa che non capisco è come una traccia che sta nel disco, anche se non utilizzata visto che si ascolta comunque solo una traccia per volta, rubi banda al video.

Mi scuso per il ritardo con cui rispondo, ma mi si era BRUCIATO un hard disk ed ho dovuto ripristinare la mia postazione, perdendo peraltro mail e varie.
Comunque, il discorso è un po' tecnico ma cerco di spiegare: la stream su bluray (ma il disocrso vale anche per il DVD) contiene tutte le tracce video e audio, anche quello che in quel momento non si ascoltano. Esse devono essere lette dal disco contemporeaneamente, e poi separate successivamente dal player che consegnerà all'ascolto solo la traccia scelta (e nel caso del bluray potrebbero essere anche due, con il PIP). Dato che la velocità di lettura in byte al secondo è una quantità finita (nel caso del bluray 48 mb/s), se abbiamo un video che ha un bitrate massimo ad esempio di 35 mbps ci rimangono "solo" 13 mbps per l'audio. Un audio PCM occupa 4,5 mbps circa. Un audio HD non compresso, dato che è a bitrate variabile, potrebbe occupare la stessa banda, anche se solo in qualche punto. Quindi un audio in DTS hd master audio risparmia spazio su disco, ma non banda.
Per capirci, il bluray è come un contenitore che può contenere tot acqua, ma in questo caso è il tubo dal quale preleviamo l'acqua il limite, perchè date le sue dimensioni possiamo prelevare solo tot litri al secondo, che dobbiamo suddividere tra audio e video.
Non so se sia chiaro, è il meglio che posso fare in qualche riga.
Avatar utente
william
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 18 dicembre 2008, 20:46
Località: Brescia

Messaggioda Billy » mercoledì 7 gennaio 2009, 21:39

era questo che mi sfuggiva

william ha scritto:la stream su bluray (ma il disocrso vale anche per il DVD) contiene tutte le tracce video e audio, anche quello che in quel momento non si ascoltano. Esse devono essere lette dal disco contemporeaneamente, e poi separate successivamente dal player che consegnerà all'ascolto solo la traccia scelta (e nel caso del bluray potrebbero essere anche due, con il PIP).


ora mi sembra tutto abbastanza chiaro, grazie per la spiegazione.
:-9
Abusare del "QUOTE" è reato! :)

My Blu-ray Disc Collection
Il mio impianto
Avatar utente
Billy
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8339
Iscritto il: sabato 13 novembre 2004, 16:00
Località: Perugia

Messaggioda alfredol » giovedì 8 gennaio 2009, 0:52

quindi in sostanza per aumentare la qualità video sarà necessario aumentare la velocita di lettura dei blu ray ? oltre che aumentare la capicità del disco???
alfredol
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 19:18


Torna a Sull'Alta Definizione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite