come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Blu-Ray e HD-DVD: come orientarsi nell'alta definizione.

Moderatori: darkglobe, Billy, rick_13

come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Messaggioda inglesino » sabato 17 marzo 2012, 20:32

Ciao ragazzi, esiste un modo per capire se un film ha il parlato in inglese anzichè l'incomprensibile americano stretto? O bisogna affidarsi alle informazioni riguardanti l'attore principale, cioè, attore inglese parlata inglese, attore americano, parlata americana.. spero di essermi spiegato e non aver fatto una domanda troppo articolata. Il mio scopo è migliorare la mia comprensione dell'inglese guardandomi i film in lingua originale. :-9
Immagine
Avatar utente
inglesino
Utente
Utente
 
Messaggi: 995
Iscritto il: domenica 18 maggio 2008, 22:05
Località: Treviso

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Messaggioda Dan8700 » sabato 24 marzo 2012, 22:20

l'incomprensibile americano stretto?

Ciao, innanzitutto considera che a parità di velocità, l'inglese è ben più difficile da comprendere rispetto all'americano, per più d'un motivo: il British è più rapido, i foni sono più "stretti" e peculiari, ci sono delle "scorciatoie" assenti nell'altro. Per riconoscere la diff., un'ottima cosa è verificare alcune cose.
Ad esempio le "a" in alcune occasioni:
"can't" ("kent" USA, "cant" UK)
"dance"(quasi "dieens" USA, "dans" UK)

La "i" tra consonanti spesso tende ad assumere i tratti di una "o" sporca in UK:
"Right" (US "rait", in verità negli ultimi anni si tende sempre più verso un "reit"; UK: "rooit", una "o" non piena comunque, a metà tra "a" ed "o")

Le plosive bilabiali e dentali (p, t, d, ad es.) sono MOLTO ben marcate in UK:
"Reality" (US; comune un pigrissimo "rialeri" ma anche "rialedi"; UK "rialeT(è)i).

Quando la parola termina con consonante+"y" spesso si ha un "ei" con una "è "abbastanza sonora ma rapida, come in:
"excuse me" ("mi" US; "mèi"); "katy" (kèti US; kètèi), etc.

In più, un fenomeno linguistico sviluppatosi negli ultimi decenni, sembra, che tende a porre un brevissimo stop davanti a qualche occlusiva, "saltandola". Tipo:
"what?" ("uot?", US; "uo-?" UK), "writing" (in UK, "roi-ing"). Questa caratteristica complica molto le cose nella comprensione, prova a vederti qualche Mike Leigh.

Ci sarebbe da menzionare anche l'uso di parole diverse per stessi oggetti, come "marciapiede" (in US e AUS sidewalk, in UK quasi sempre pavement). Gli yankee spesso tendono quasi ad ingoiare le parole, invece, ma non saprei spiegarlo bene a parole, francamente. Se mi viene altro, riposto, nel frattempo saluti e buono studio!
Dan8700
Utente
Utente
 
Messaggi: 613
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2009, 13:55
Località: Rome

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Messaggioda Countermanda » lunedì 26 marzo 2012, 8:56

Incredibile, non avevo la minima idea che ci fossero queste differenze.
Avatar utente
Countermanda
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 12876
Iscritto il: domenica 4 dicembre 2005, 17:21
Località: Treviso

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Messaggioda brucewayne » lunedì 26 marzo 2012, 12:17

Ottimo post Dan!

Più o meno anch'io a orecchio ho rilevato le stesse differenze, in generale ho notato che gli attori di lingua americana tendono, oltre ad aprire diversamente le varie vocali, a "sorvolare" sulla parola, rendendo a volte difficile la comprensione perchè con quella che a noi sembra una sillaba e mezza pronunciano in realtà già una parola intera (per non parlare degli slang e della tendenza ad abbreviarne molte, tipo ad esempio usando "ad" o "ads" per indicare "advertisement" :)), mentre la pronuncia inglese è decisamente più marcata sulle consonanti, e in quel caso la comprensione è resa più impegnativa perchè se si perde il filo quando s'incuneano in parole o frasi con particolari combinazioni di consonanti... non lo si recupera più :-).
Poi, anche se questo dipende più dal singolo attore, ho notato diversi tipi di pronuncia anche tra gli stessi interpreti americani, alcuni risultano più immediatamente comprensibili, altri quasi bofonchiano e su quest'aspetto imho spesso è interessante aprire dei confronti sulle capacità interpretative dei nostri eroi :).
C'è anche la faccenda delle frasi interrogative: oltre oceano, in base a quello che ho visto, ci ritroviamo spesso -ma non sempre- la frase in forma affermativa (un po' come facciamo noi) con il punto interrogativo appiccicato in fondo, mentre in UK sono più diffuse le classiche forme interrogative che abbiamo studiato a scuola (do you, are you).
Paradossalmente spesso ho l'impressione di capire più facilmente la pronuncia USA rispetto a quella UK, probabilmente per il fatto che mediamente mi capitano sotto gli occhi (e le orecchie) più film americani che inglesi.

Inglesino il tuo è un ottimo proposito, ti posso confermare che davvero si hanno dei benefici in generale guardando i film in lingua e, se posso permettermi un consiglio, non farti scoraggiare se le prime volte sembra dura, uno dei primi film che mi sono guardato in lingua è stato What Women Want, con Gibson che "vola alto" senza pietà, e me lo sono fatto durare il doppio a forza di tornare indietro a risentirmi questo o quel passaggio per identificare le singole parole pronunciate in rapporto ai sottotitoli visualizzati; proprio questi ultimi sono imho indispensabili nella stessa lingua per prendere confidenza con il parlato, per questo mi viene il nervoso quando mancano, tipicamente in edizioni prodotte in italia :-47 .
Con la pratica le cose sono migliorate molto e vivo sereno anche quando sento materializzarsi orrende ipotesi di ridoppiaggi con Pino Insegno candidato :-); certo con il lessico non si scappa, i vocaboli o si sanno o non si sanno (ma niente ci impedisce di cercarne il significato e arricchire il nostro personale vocabolario, e così non fai altro che perseguire ulteriormente il tuo obiettivo :)), ma per l' "orecchio" e la capacità di gestire contemporaneamente immagini e sub è principalmente questione di pratica, più si va avanti e più facile diventa.

:-21
Avatar utente
brucewayne
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2215
Iscritto il: martedì 21 agosto 2007, 14:16
Località: Gotham City

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un in americano?

Messaggioda rick_13 » venerdì 6 aprile 2012, 23:54

ottimo thread ragazzi, e complimenti a Dan per le sue utilissime spiegazioni e a inglesino per la domanda! :plauso
"Party's over. We are at war." - MyCollection
Avatar utente
rick_13
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6341
Iscritto il: lunedì 3 agosto 2009, 12:04
Località: Roma

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un

Messaggioda crossroads » lunedì 17 giugno 2013, 17:39

ehhh ... dura ... da italo inglese ... riconosco un inglese dalla pronuncia , parla in modo nettamente diverso dagli americani .
tendenzialmente l'inglese ha una parlata veloce e aperta ... l'americano parla un po' come se avesse una patata in bocca , molto piu' dialettico e ... ha gli americani verbi ed annessi li usano a piacimento , cioe' singolare e plurale , un po' sgrammaticato .

ok anche gli inglesi usano i loro dialetti ma i verbi li mettono al posto giusto ...

io fatico a volte a comprendere l'americano , mentre l'inglese avendolo sempre ascoltato ( mamma , zii , nonni ,,,) mi e' sempre chiaro . non sono un madrelingua puro , ma l'inglese lo capisco sempre , l'americano ... a volte stento ... si mangiano le parole ... anche il tono della voce e' piu' basso -...
me playing rock guitar on my youtube channel http://www.youtube.com/user/BlackWolfgang70#p/a
Avatar utente
crossroads
Utente Avanzato
Utente Avanzato
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2004, 12:36

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un

Messaggioda Minion » mercoledì 24 giugno 2015, 13:29

dalla dizione e dalla pronunzia

basta poco per farsi l'orecchio e riconoscere se gli attori sono britannici e stanno parlando un inglese filo-britannico (molto gay) oppure se sono americani e stanno parlando un inglese filo-statunitense.

ma poi basta conoscere il film, paese di produzione, cast...

harry potter ha una produzione britannica, cast pieno e puro di nativi britannici ed è stato girato interamente in inghilterra. sentilo in originale e capisci al volo l'inglese britannico.

poi ascolta qualsiasi altro film made in Usa (Terminator, Taxi Driver, Jeepers Creepers, American History X, Teenage Mutant Ninja Turtles, etc) e capirai al volo, o progressivamente, la differenza sonora tra le due dizioni e vedrai che nel tempo (a poco a poco o molto presto) riconoscerai facilmente l'identità linguistica nativa di genere al primo ascolto; basta istruire l'orecchio da un punto di vista 'intellettuale' quel poco che basta per avere il potere del discernimento, anche inconsciamente, ascoltando ore e ore di materiale ora Usa ora Uk, quel tanto che basta per trovare il punto di svolta nella 'decodifica' dei contenuti.

Basta un pò di pratica ed è fatta, ti ritroverai con la piena consapevolezza 'ad orecchio' senza neanche accorgertene.
Minion
 

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un

Messaggioda Minion » mercoledì 24 giugno 2015, 13:42

poi un altra cosa, se vuoi farti l'orecchio 'a bomba' e diventare un espertone nella percezione in real-time dell'inglese, capire perfettamente l'inglese parlato da un nativo britannico o americano indipendente dal modelli di inglese possibili (tutti i tipo di accenti e stili vocali, ora slang afro, ora liverpool-style, ora london-style, ora con accento di new york, ora con accento di los angeles etc), ascolta molto materiale Usa e Uk in lingua originale magari con sottotitoli in inglese, ma sopratutto e piu specificatamente ascolta e prova a capire gli spettacoli di Eddie Izzard e Robin Williams (l'attore), poi ovviamente film in lingua originale, o ancora manoscritti e romanzi ENG (non solo di orecchio si vive se si vuole conoscere una lingua)

quando arriverai a capire Eddie Izzard, in tempo reale, senza dover fermare il video, capendolo come se parlasse in italiano, allora il tuo inglese 'sentito, ascoltato e capito' sarà mostruoso

ti consiglio particolarmente:

Eddie Izzard - Star Wars Canteen

poi prova:

Robin Williams - Golf

poi, prova su youtube i video dove dei ragazzi fanno imitazioni dei tipi di accenti e dizione britannica (inglese con accento di londra, inglese con accento del sud, inglese scozzese, etc)

per la forma scritta affinché tu possa approfondire quanto piu possibile le conoscenze grammaticali, verbali e lessicali, ti consiglio fra tutti i romanzi di Edgar Allan Poe e H.P. Lovecraft in originale, impari un inglese (di radice antica) e ne dimentichi un altro (quello di tipo scolastico, che ti insegnano alle superiori), allargando le conoscenze di molto, sopratutto sotto il profilo delle costruzioni grammaticali e delle conoscenze di tipo terminologico-lessicale

ovviamente sono solo consigli specifici, in genere tutto vale se si vuole approfondire la conoscenza di una lingua e impararla a orecchio a livello nativo, tutto è valido e tutto aiuta, film, mtv, documentari, reality in originale, libri, romanzi, anche forum online americani, per vedere come scrivono di fatto i giovani Usa di oggi, i modi di dire, i tagli dovuti allo slang, le abbreviazioni, l'uso dei verbi come non puoi neanche sospettare, etc...

insomma tutto è valido, però con Eddie Izzard e Robin Williams, come si usa dire, 'ti fai il cu*o'
Minion
 

Re: come si fa a distingure un film in lingua inglese da un

Messaggioda Minion » mercoledì 24 giugno 2015, 13:48

poi con Eddie e Robin oltre alla finalità implicita di power-up nell'apprendimento, se arrivi a capirli ridi anche moltissimo...sopratutto con Williams, fenomenale

a tal proposito, oltre ai due spettacoli consigliati, consiglio anche, per chiunque riesca a capirli sopratutto, gli sketch:

Robin Williams - Plastic Surgery

e

Robin Williams - Smart Kid

fenomenali...da morire dal ridere.

"smart kid" di Mr. Williams è il mio preferito, fenomenale.

Si impara accrescendo la percezione ad orecchio, e mentre si impara man mano che si aumenta le facoltà di ricevere e capire un dato in lingua straniera, si ride anche, e di brutto.
Minion
 


Torna a Sull'Alta Definizione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite